BI24_2010/20_DAI CARABINIERI/3. Valdilana: gira durante il coprifuoco, mente ai militari sulle motivazioni e viene denunciato

Lo fermano di notte, alla guida della sua automobile, in territorio di Valdilana. Lui compila l’autocertificazione, dichiarando che si trova in giro per partecipare ad un corso di formazione di un ente pubblico, la firma, la consegna tranquillamente ai carabinieri e riparte come se niente fosse.
Peccato però che i militari della stazione di Vallemosso, il giorno dopo decidano di verificare se la motivazione addotta dal vent’enne di Cossato che avevano fermato la sera prima, durante un controllo mirato a verificare il rispetto delle norme anti covi, fossero vere oppure no.
Così chiamano l’ente citato dal ragazzo, che non conferma per nulla la sua versione. E per lui scatta quindi la denuncia per falsa dichiarazione, che lo costringerà ora a prendersi un avvocato ed affrontare un processo, quando sarebbe bastato non dire nulla, prendersi la multa dai militari e poi fare ricorso per l’incostituzionalità di questo genere di sanzioni…

I commenti sono chiusi.