BI24_2010/20_PUNTI DI… SVISTA/2. Vecchione: “Giallo, rosso, arancione… Dietro a questo governo di incapaci c’è un calcolo politico…”

_Felice Antonio Vecchione
Che questo governo sia formato da incapaci è oramai un dato di fatto. Ma forse c’è dietro anche un calcolo politico. Hanno messo la Sardegna in zona arancione, quando è stata gialla fin dall’inizio, mentre la Campania è attualmente gialla. La motivazione adotta per spiegare il declassamento è che la settimana scorsa l’isola risultava avere impegnati i posti di terapia intensiva per il 31% , anziché il 30% .
52 letti anziché il limite di 50. Ma già ieri i dati sono scesi sotto quel limite, anche perché hanno attivato altre postazioni di terapia intensiva e altre ne attiveranno la settimana prossima. L’indice di contagio è da sempre sotto 1. Il ministero era stato avvisato dei nuovi posti letto, ma se n’è fregato, utilizzando dati oramai superati. La Sardegna ha una superficie di 24090 km2, ed è in quanto un’isola è naturalmente isolata, ha una popolazione di circa 1.650.000 abitanti con una densità di 69 abitanti per kmq.
La Campania ha una popolazione di circa 5.900.000 abitanti che vivono in un area di circa 13.670 kmq, con una densità di ben 423 abitanti per kmq. Qualcosa non quadra… forse dipenderà dal fatto che De Luca è del PD e Solinas è del centro-destra? Naturalmente come in Lombardia anche i ristoranti e i bar patiranno una volta di più la serrata. Ieri i nuovi contagi nell’isola sono stati 190, in Campania 1150. Parametrando i contagi sardi alla popolazione campana, ieri li ce ne sarebbero stati 680 e avrebbero fatto festa… Sardi arancioni, Campani gialli. Mah…

I commenti sono chiusi.