BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO. Il Contributo Tarip per le attività economiche, è valido anche per le agenzie di viaggio

Il Comune di Biella tende una mano alle agenzie di viaggio finite in difficoltà a causa del lockdown. Nella giornata di ieri la giunta ha provveduto attraverso una delibera a integrare la categoria tra le aventi diritto al fondo di 130 mila euro istituito a parziale copertura dei costi derivanti dalla Tarip (2020). Le agenzie di viaggio non risultavano inserite nei codici Ateco degli allegati 1 e 2 del Decreto Legge del 9 novembre 2020 n.149 (Ristori Bis). Il Comune di Biella ha ritenuto di supportare una categoria duramente penalizzata dalla misure restrittive.
Spiega l’assessore alle Attività economiche Barbara Greggio: “Il settore del turismo ha pagato a carissimo prezzo questa pandemia, si registra un calo complessivo dell’80% dei fatturati e come amministrazione ci siamo sentiti in dovere di fare questa integrazione rispetto a quanto previsto dal decreto Ristori Bis. Vogliamo essere al fianco di questa categoria, che verrà giustamente supportata come le altre nella parziale copertura della bolletta Tarip”.
Si ricorda che, come da precedente avviso, le domande per accedere al contributo, corredate dalle dichiarazioni sostitutive attestanti il possesso dei requisiti soggettivi di ammissibilità, dovranno essere presentate entro le ore 12 del 31 marzo 2021 esclusivamente via Pec all’indirizzo di posta certificata protocollo.comunebiella@pec.it.

I commenti sono chiusi.