BI24_2010/20_CRONACA/1. Biella: arriva da Vercelli carico di “fumo”, ma si fa beccare dalla Polizia a… due passi dal carcere

Da Vercelli a Biella, solo per farsi arrestare dalla Polizia e per giunta… a poche decine di metri di distanza dal carcere. E’ accaduto qualche giorno fa ad un 24enne residente nella vicina provincia ma di origini domenicane. L’uomo, insieme ad un’altra persona poi risultata estranea ai fatti, stava camminando in via Dei tigli, quando ha incrociato una pattuglia della Polizia: gli agenti, notando il suo sguardo un po’ troppo nervoso, hanno quindi deciso di fermarlo e perquisirlo.
Ed il personale in servizio ci ha visto giusto. Dalle sue tasche, nel giro di pochi minuti, è spuntato… un vero e proprio tesoro: mezz’etto di hascisc, già suddiviso in dosi, pronte solo per essere vendute. A quel punto, per lo “straniero” vercellese non c’è più stato nulla da fare: i poliziotti lo hanno ammanettato, portato in Questura per le pratiche di rito e poi lo hanno condotto alla casa circondariale di Vercelli, dove è rimasto fino alla convalida dell’arresto.

I commenti sono chiusi.