BI24_2010/20_VOCI DA ROMA. Gastaldi e Bergesio, Lega: “Il governo non vuole la nomina di un commissario per il tunnel del Tenda”

“Questa maggioranza dimostra ancora una volta una grande distanza dalla realtà, ignorando senza repliche una nostra proposta per la ricostruzione in seguito ai tragici eventi della tempesta Alex, che hanno danneggiato fortemente la viabilità in Piemonte, mettendo in pericolo i cittadini. Attraverso un mio ordine del giorno alla manovra, sottoscritto dai colleghi Di Muro, Bagnasco e Ciaburro, chiedevamo di nominare un commissario straordinario per la ricostruzione della viabilità nel tunnel della Tenda e l’impegno non comportava alcuno stanziamento, era semplicemente un sollecito alla nomina per parte italiana di una figura di riferimento dedicata ai tragici eventi accaduti in Valle Vermenagna-Roya, ma il governo lo ha bocciato incomprensibilmente. Mentre la Francia, dopo pochissimi giorni dai tragici eventi della tempesta ha provveduto a nominare tale figura, il governo italiano dopo tre mesi non ha ancora deciso cosa fare e smentisce quanto detto dal Ministro De Micheli nelle settimane scorse. È stato un errore del governo oppure non c’è alcuna intenzione di nominare un commissario?”. Così il deputato piemontese della Lega Flavio Gastaldi.
“È la dimostrazione che ai colleghi di maggioranza non interessa risolvere il problema della mancanza di infrastrutture stradali che colpiscono le famiglie e le imprese di questa parte importante del nord-ovest. Nessuno passa dalle parole ai fatti perché manca la volontà di fare e questa ne è la dimostrazione”. gli ha fatto eco il Senatore leghista Giorgio Maria Bergesio.

I commenti sono chiusi.