BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE. Salvini e la Lega, contro le intimidazioni subite dal candidato sindaco Paolo Damilano

Solidarietà a Paolo Damilano, candidato sindaco a Torino: nella notte le sue aziende hanno subìto attacchi vandalici. La violenza di pochi balordi non fermerà mai l’impegno delle persone perbene e che vogliono voltare pagina anche a Torino”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini. Alle sue parole, si aggiungono anche quelle dei deputati torinesi del “Carroccio”, Alessandro Benvenuto, Elena Maccanti e Gualtiero Caffaratto.
“Esprimiamo – dicono infatti i tre – solidarietà a Paolo Damilano per le vili intimidazioni subite, attacchi inaccettabili e gravi. Ci auguriamo che sia fatta luce sull’accaduto e che i responsabili vengano consegnati alla giustizia. La violenza deve stare fuori dalla campagna elettorale e fortunatamente sono tanti i torinesi perbene che condannano questi episodi gravissimi”.

I commenti sono chiusi.