BI24_2010/20_VOCI DA ROMA. Pichetto, FI: “Dl Ristori: è solo il primo passo, ora servono interventi mirati sul territorio”

_Gilberto Pichetto (Senatore Forza Italia)
Questo decreto rappresenta un primo passo verso un’uscita mirata, regolata e, speriamo, più rapida possibile da questa situazione. Attenderemo la manovra per valutare la copertura delle altre richieste di ristoro, oltre a un decreto ristori-quinquies, che prevede peraltro un ulteriore scostamento, a cui sarà delegata la definizione di ulteriori aiuti ai settori entrati in crisi con questa seconda ondata. Ma dobbiamo ammettere che non siamo soddisfatti.
Forza Italia e tutto il centrodestra, hanno contribuito con loro proposte particolari a migliorare il testo. In particolare ricordo tre nostre proposte di riforma generaliste attinenti ai costi riguardanti l’energia, ai trasporti, il nervo scoperto degli ultimi sei mesi che punta a coinvolgere anche il sistema privato, ed a un sistema dei ristori più puntuale.
In particolare sul tema dei ristori siamo dell’avviso che i prossimi non dovranno più essere una spolverata a livello nazionale, ma bisognerà procedere in modo più puntuale, con riferimenti territoriali e questo perché la realtà della Calabria non è la stessa dell’Umbria o del Piemonte.
Insomma, questa gravissima situazione deve essere l’occasione per fare dell’Italia un Paese moderno il che significa intervenire anche sulle procedure, regolando i troppi poteri che immobilizzano il sistema. E questo perché per Forza Italia le crisi non vanno risolte con la statalizzazione, ma piuttosto sostenendo famiglie e imprese ad investire e a scommettere sul futuro.

I commenti sono chiusi.