BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO. Biella: i teatri sono chiusi? E allora spettacoli e concerti sbarcano sul web ed in televisione

Grazie alla preziosa collaborazione de “Il Contato del Canavese”, concessionario del Teatro Sociale Villani, la Città di Biella ha il piacere di comunicare la nascita di un calendario di appuntamenti da vivere in diretta via streaming, su tv e sui social network. A causa dello stop forzato della stagione teatrale, per via delle limitazioni dettate dalla pandemia in corso, l’assessorato alla Cultura e il Contato del Canavese hanno deciso di collaborare per proporre comunque al pubblico degli eventi da vivere da casa.
Gli appuntamenti saranno realizzati grazie al supporto di Rete Biella/Tele Biella, visibili sui canali 190, 91 del digitale terrestre e su www.retebiella.tv. Inoltre si potranno seguire sulla pagina Facebook della Città di Biella @biellacitta. Tutti gli eventi saranno fruibili gratuitamente.
Dice l’assessore alla Cultura Massimiliano Gaggino: “Questa pandemia e le restrizioni in corso hanno letteralmente messo in ginocchio il comparto della cultura, ma noi non ci arrendiamo. Nelle scorse settimane avevo annunciato che avremmo lavorato per cercare di portare la stagione teatrale nelle case dei biellesi e finalmente ci riusciamo con una serie di appuntamenti davvero interessanti. Un ringraziamento speciale va a tutto lo staff del Contato del Canavese che pur tra mille difficoltà ci ha creduto e ci ha supportato per la logistica e per l’organizzazione. Insieme usciremo più forti in vista di un futuro che dovrà ripartire dalla cultura”.
Questo il messaggio dello staff del Contato del Canavese: “Ringraziamo l’Amministrazione comunale di Biella e l’Assessorato alla Cultura che con entusiasmo hanno appoggiato l’iniziativa. Lasciamoci alle spalle quest’anno incredibile e prepariamoci ad accogliere il 2021 con un sorriso, un po’ di fiducia e tanta responsabilità. L’incertezza regna ancora sovrana, però un regalo vogliamo farvelo per ricordarvi che siete affettuosamente nei nostri pensieri”.
Il programma della stagione teatrale in streaming (tutti gli eventi sono gratuiti)
_VENERDI’ 18 DICEMBRE 2020 – ore 21: GOSPEL SHOW

Minister: Alex Negro; Leader e Direttore Artistico: Joe Nicolosi; Voce Leader: Rosanna Russo; Voce Leader: Paolo Gambino; Pianoforte: Michele Bornengo; Basso: Federico Memme; Chitarra: Mario Bracco. Il Sunshine Gospel Choir, da 24 anni sulla scena, interpreta la musica dell’anima senza frontiere. Un Viaggio attraverso le tante Anime della musica Gospel internazionale. Dai grandi successi dei compositori contemporanei come Ricky Dillard, TashaCobbs Kirk Franklin, DonnieMcClurkin, ai grandi classici che hanno reso famosa la musica Gospel nel mondo. Un concerto energico e intenso suonato rigorosamente dal vivo. Più di 700 spettacoli in Italia ed Europa!
_VENERDI’ 29 DICEMBRE 2020 – ore 21: LA DIVA DELLA SCALA
Un progetto di Laura Curino e Alessandro Bigatti, con Laura Curino, luci e musiche Alessandro Bigatti, produzione ASSOCIAZIONE CUTURALE MUSE. Laura, la protagonista, prende la difficile decisione di diventare un’artista e di scalare le ardue vette dell’arte. Non avrebbe potuto avere idea più difficile da realizzare: sembra che tutto congiuri contro di lei. La “Scala” che deve salire – in tutti i diversi significati della parola – è altissima. Decine di personaggi si avvicendano nel racconto a deviarla o a sostenerla, in un susseguirsi di episodi paradossali, tragicomici, ma sempre rigorosamente credibili, fino a quando si apre il famoso sipario e…
Lo spettacolo è un monologo a più voci, che passano tutte accidentalmente attraverso la dirompente teatralità di Laura Curino. È la nostra storia dalla fine degli anni settanta agli anni ottanta. È la storia della faticosa e maldestra costruzione di una personalità. È la storia di una vocazione finalmente realizzata. È uno spaccato della cultura, dell’arte e della storia del teatro della seconda metà del ‘900. È una divertente e paradossale ricognizione in una visione adolescente del mondo. È una indagine sulle relazioni personali e di gruppo. È l’eterno alternarsi di amore e disamore. È l’esplicazione del concetto di “diva” tra il sacro ed il profano, dove divino e mortale si intrecciano a suon di sferzate, battute, episodi esilaranti o drammatici di una giovane vita. Lo spettacolo è stato creato insieme ad Alessandro Bigatti durante la Residenza al Teatro alla Misericordia di Sansepolcro del settembre/ottobre 2014 a cura dell’Associazione Laboratori Permanenti ed in quei luoghi meravigliosi si è nutrito delle opere di Piero della Francesca e Rosso Fiorentino. Debutto: Sansepolcro, Teatro alla Misericordia, 4 ottobre 2014.
NOTE D’AUTRICE – Dopo vent’anni dal debutto del mio primo assolo, Passione, voglio attuare un percorso di ricognizione all’interno del mestiere dell’attrice richiamando i personaggi e le persone che lo hanno accompagnato in questi anni. Con le stesse modalità di quel primo monologo, voglio prendermi il lusso di tirar fuori i testi, oggetto di letture, progetti, mise en espace, che per una ragione o per l’altra non sono poi arrivati alla scena in spettacoli veri e propri, ma su cui è già stato fatto un lungo lavoro di studio, traduzione, riduzione. Sono racconti sempre legati ai luoghi che li hanno ispirati o li hanno visti raccontare. I luoghi saranno dunque importanti e fondanti. In dieci giorni vorrei arrivare a costruire il raccordo fra loro, trovare l’io narrativo che dia loro voce e i personaggi che con lui/lei dialogheranno. Se mi riuscirà sarà storia non solo mia – come sempre avviene nei miei spettacoli – ma toccherà la storia di questo paese, le sue trasformazioni. Sarà storia di donne, per la maggior parte, donne coraggiose e maschi di buona volontà. Gli altri? Ci assediano già dalle pagine della cronaca e dagli schermi televisivi. Ne ho abbastanza così.
_VENERDI’ 8 GENNAIO 2021 – ore 21: OMAGGIO A MINA
Chiara Galeotti, voce; Lorenzo Bertelloni, piano e synth; Lorenzo Pitanti, chitarre; Alessio Mallegni, basso elettrico; JonhatanTenerini, batteria. AD EVENTI. Un concerto che ripercorre non solo i grandi successi della più famosa e celebrata artista della canzone italiana ma che spazia anche tra molti altri autori di cui Mina ha reinterpretato i grandi classici. Da Modugno a Battisti passando per Carosone. Il Chiara Galeotti Quintet prende il nome dalla giovane ma già esperta cantante apuana, che è stata protagonista del tour Frozen per Disney nel 2017 e di Trono di Spade nel 2019. Chiara ha di recente rappresentato il nostro paese all’evento Rise Dubai di presentazione dell’Expo 2020 . Chiara è accompagnata da Lorenzo Bertelloni al piano (già a fianco di artisti italiani e internazionali come Andrea Bocelli, Lionel Richie, John Legend, Francesco Gabbani e molti altri), Lorenzo Pitanti alla chitarra, Alessio Mallegni al basso e Jonathan Tenerini alla batteria.
_VENERDI’ 22 GENNAIO 2021 – ore 21: LUCA BONO SHOW
Con Luca Bono e la partecipazione di Sabrina Iannece. Il Campione Italiano di Magia torna a Biella con uno show di illusioni. Con Luca Bono e Sabrina Iannece. Il giovane illusionista Luca Bono, che calca le scene nazionali e internazionali ormai da anni nonostante la giovane età, torna al Teatro Sociale Villani di Biella con uno show di emozioni e illusioni in compagnia di Sabrina Iannece, sua inseparabile assistente e co-protagonista. Un viaggio tra fantasia e realtà. Lo stupore dell’illusione, la poesia della grande magia. Gesti e parole tra fantasia e realtà, meraviglia e incredulità. Luca Bono è considerato dai media tra i talenti magici più interessanti della sua generazione. Il suo primo importante riconoscimento lo conquista infatti a soli 17 anni con la vittoria al Campionato Italiano di Magia (2010) e due anni dopo si aggiudica il Mandrake d’Or (2012), riconosciuto come l’Oscar dell’illusionismo assegnato ogni anno ai più promettenti talenti internazionali. Da allora i successi si susseguono: fa televisione e gira il mondo con Arturo Brachetti, anche suo direttore artistico e regista nello spettacolo L’illusionista, prendendo parte al tour di Brachetti and Friends e agli spettacoli Comedy MajikCho e Brachetti che sorpresa! Portati in scena per 450 date in Canada e in Europa (Francia, Belgio). Luca è stato protagonista di The illusionist – La grande magia (Canale 5), primo talent dedicato all’illusione in cui Bono è stato l’unico italiano ad arrivare in finale. È stato insegnante di Marco Columbro e Catherine Spaak nella prima edizione di Si può fare (Rai Uno). Nel 2017 è stato protagonista in prima serata su BOING di Vuuaalà! Che Magia!, un programma dedicato a candid camera magiche e alle risate. Dal 2017 è in tournee nei teatri italiani con il suo primo one man show intitolato “L’Illusionista” diretto da Arturo Brachetti che ha registrato a Torino 22 sold out consecutivi e 6500 presenze con notevoli consensi di pubblico e critica anche nelle successive repliche di Roma, Milano, Trento, Bologna, Udine, Biella, Asti, Alessandria e Aosta. Sono ad oggi oltre 18.500 gli spettatori che hanno già assistito a questo spettacolo che continua a sorprendere e incantare.
_VENERDI’ 19 FEBBRAIO 2021 – ore 21: LA SCIMMIA VERDE
tratto da Tosse e Amore di Carla Fiorio, di Carla Fiorio, Carlo Ceccon; consulenza tecnica dott.sa Simona Ramella Paia; con Cristina Mondin, Enrico Martinelli, Salvatore La Terra,

Monica RubinBarazza, Davide Ingannamorte, Sabrina Faella, Claudio Perino; con la partecipazione di Piero Crida; musiche Efrem Urro; luci e audio Davide Lanza; direttore di scena Claudio Perino; regia Maria Raiteri. IL TEATRO DELLO ZIRCONE. Attualmente la depressione è considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità la seconda causa di disabilità nel panorama delle malattie fisiche e psicologiche, seconda solo all’infarto. Tuttavia, spesso parlare di depressione è ancora un tabù. Il Teatro dello Zircone con questo spettacolo vuole abbattere questo tabu’, affrontare l’argomento e soprattutto spiegare che la depressione può e deve essere curata nei modi e con i mezzi appropriati.

I commenti sono chiusi.