BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/1. Biella: bonus spesa, pubblicato l’elenco degli esercizi aderenti. Già pervenute 550 richieste

In vista della prossima distribuzione dei buoni spesa è pubblicata da oggi sul portale del Comune di Biella (www.comune.biella.it) la lista degli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa. In considerazione dell’aumento esponenziale riscontrato in questi ultimi giorni di mail ricevute per richiedere i buoni spesa (solo questa mattina, alla riapertura degli uffici, ne sono state ricevute 128), l’amministrazione della Città di Biella comunica la proroga della scadenza, prevista per oggi alle 12, fino a venerdì 18 dicembre sempre alle ore 12. Al momento sono arrivate in totale 550 domande, che saranno soggette nei prossimi giorni a verifica da parte degli uffici dei Servizi sociali.
I buoni saranno consegnati ai beneficiari nei giorni successivi la raccolta delle istanze. I buoni spesa saranno consegnati personalmente ai beneficiari da incaricati del Comune /volontari della Protezione Civile o operatori del Servizio Sociale, muniti di apposito tesserino di riconoscimento, previa telefonata in cui verrà data comunicazione del luogo, giorno e ora del ritiro dei buoni. Nell’occasione il beneficiario dovrà presentarsi munito del documento di identità indicato nella domanda. Non sono ammesse deleghe.
I “buoni spesa” saranno utilizzabili dal beneficiario presso uno o più esercizi commerciali tra quelli di cui all’elenco pubblicato da oggi sul sito istituzionale del Comune. L’elenco sarà aggiornato man mano che gli esercenti faranno nei prossimi giorni pervenire la propria eventuale manifestazione di interesse. Dice l’assessore alle Politiche sociali Isabella Scaramuzzi: “Crediamo in questo modo di poter dare più risposte ai nostri concittadini in difficoltà anche se presumo, dato il numero di richieste, che non riusciremo ad evaderle e consegnare a tutti i buoni prima di Natale. Man mano che le domande verranno esaminate e verificate con i documenti richiesti da allegare, contatteremo le singole famiglie fissando con loro ora e luogo per la distribuzione”.

I commenti sono chiusi.