BI24_2010_2020_DA COSSATO. Revello: “Uso improprio dell’auto comunale, Moggio difende Corradino, non la città…”

_Stefano Revello (consigliere comunale Cossato)
Abbiamo più volte con ben 4 specifiche interrogazioni chiesto al sindaco Moggio di tutelare il Comune di Cossato nel procedimento penale per peculato d’uso che vede imputato l’ex sindaco Corradino. Moggio a quanto pare preferisce tutelare l’amico Corradino invece di fare quanto istituzionalmente gli compete a difesa dell’interesse del Comune di Cossato e incarica quindi un avvocato di stilare un parere legale per motivare, forse, la prossima mancata costituzione di parte civile dell’Ente. Abbiamo quindi rivolto al sindaco alcune domande specifiche e circostanziate sul fatto oggettivo che egli per 10 anni è stato testimone silente e accondiscendente dell’utilizzo improprio dell’auto di servizio di proprietà Comunale e risiede forse proprio in questa ipocrita condizione, la ragione reale della mancata costituzione di parte civile a tutela del Comune di Cossato. L’ultima risposta che ci ha dato e che vogliamo rendere pubblica è eloquente e dimostra concretamente l’impavida fuga davanti alle proprie responsabilità politiche che sta alla base di tale imbarazzante difesa dell’indifendibile.

I commenti sono chiusi.