BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Finiti i lavori alla Don Sturzo. La nuova scuola hitech aprirà i battenti il 7 gennaio. Investimento di 490.000 euro

Una scuola hitech e al passo con i tempi. Progettata nel rispetto dell’ambiente circostante e dell’efficientamento energetico. Nella giornata di oggi l’amministrazione ha svolto un sopralluogo e una sobria inaugurazione al termine del restyling della scuola dell’infanzia Don Sturzo. In attesa degli ultimi interventi e dell’arrivo degli arredi, bambini e insegnanti potranno entrare nei nuovi locali a partire dal 7 gennaio. Si conclude un cantiere del valore di 490 mila euro, 360 mila attraverso mutuo e 130 mila euro arrivati dai fondi del decreto Crescita destinati alle scuole. I lavori erano iniziati nel settembre del 2019 e la sezione della scuola dell’infanzia era stata trasferita provvisoriamente nei locali della scuola del Villaggio Lamarmora.
Gli interventi complessivi hanno previsto l’adeguamento sismico ed energetico della struttura, con sostituzione dei serramenti, rifacimento della copertura, isolamento e realizzazione di un impianto fotovoltaico. E’ stato riprogettato anche il giardino esterno, con aree specifiche per lezioni e per attività all’aperto. La scuola per il momento prevede una sezione, ma l’assessorato all’istruzione non ha escluso la possibilità in vista del prossimo anno scolastico di aumentare sensibilmente il numero dei piccoli da poter ospitare.
Soddisfatto l’assessore ai Lavori pubblici Davide Zappalà: “Si tratta del primo cantiere impegnativo portato a termine dalla nuova amministrazione, con i lavori iniziati nel settembre del 2019. Sono soddisfatto perché mostriamo una visione politica del futuro, riteniamo che il problema principale in questo momento dell’Italia sia la denatalità, che comporta una crisi economica, noi dobbiamo combattere questo pessimismo e paura del futuro. Come pubblica amministrazione di un piccolo capoluogo di provincia possiamo intraprendere dei gesti simbolici come dimostrare maggiore attenzione alle famiglie a ai bambini creando delle eccellenze come le infrastrutture scolastiche”.
Aggiunge l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: “Inauguriamo la scuola materna Don Sturzo, chiusa dal settembre del 2019. Questa scuola ospiterà la sezione Volpi in questo momento trasferita alla materna del Villaggio Lamarmora. Insegnanti e bambini non vedono l’ora di poter ritornare nella loro scuola e questo sarà possibile a partire dal 7 gennaio, con la riapertura ufficiale. In questo momento stiamo finendo gli ultimi dettagli e provvederemo a breve con il trasloco”.

I commenti sono chiusi.