BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Biella: Consiglio comunale, approvata la variazione di bilancio: 509.000 euro a sostegno di famiglie e imprese

In questi giorni è tornato a riunirsi, per la prima volta in modalità telematica in videoconferenza, il Consiglio comunale di Biella. Dopo una mezz’ora di prova generale per l’accesso sulla piattaforma di tutti i consiglieri e assessori, l’assemblea è proseguita con la discussione di tutti i punti all’ordine del giorno. In apertura di consiglio di sono commemorate le figure dei biellesi Franco Rigola, Giovanni Mosca, Franco Bocchietto e il consigliere Paolo Robazza ha voluto ricordare la figura di Roberto Tramontina, già primo cittadino di Camandona.
Al primo punto la surroga di un consigliere comunale dimissionario. Al posto di Anna Crida subentra tra i banchi della maggioranza Arturo Speziga. Dopo la comunicazione del deposito dei verbali delle sedute precedenti, il punto successivo ha visto la discussione della variazione al bilancio di esercizio: tra le voci lo stanziamento di un fondo pari a 509 mila euro che verrà utilizzato in sostegno a famiglie e imprese nell’emergenza Coronavirus, con i criteri che saranno definiti nei prossimi giorni. La variazione è stata approvata con 19 voti favorevoli e 12 astenuti. A seguire il bilancio consolidato ha visto 19 favorevoli e 11 astenuti.
Approvato anche il punto numero 5 sull’acquisizione di quote dell’Atl: 23 voti favorevoli e 6 astenuti. Il punto sull’approvazione del piano intercomunale di Protezione civile e del regolamento intercomunale è approvato all’unanimità. A seguire la mozione “Contributi per il lockdown” proposta dal gruppo consiliare del PD non è approvata con cinque favorevoli e 24 contrari, mentre la mozione intitolata “#illuminiamoBiella” è ritirata. In chiusura discusse cinque delle sette interrogazioni in agenda: verranno riproposte nel prossimo consiglio comunale le interrogazioni “Incroci pericolosi” e “Nuovo arredo urbano nel centro storico” proposte dai movimenti civici.

I commenti sono chiusi.