BI24_2010/2020_CRONACA. Coggiola: insulta la Polizia su Facebook, inneggia alla violenza, si vanta di avere armi in casa e… finisce denunciato

Scrive un commento decisamente fuoriluogo, su facebook, contro la Squadra Volanti della Questura di Biella, rincara la dose incitando ad usare violenza nei confronti dei poliziotti e… conclude vantandosi anche di avere armi in casa. Ma nel giro di qualche ora, la Polizia biellese sale fino a Coggiola, suona al suo campanello e dopo aver perquisito la sua abitazione ed aver trovato “soltanto” una vecchia bomba a mano ormai innocua, lo denuncia a piede libero per istigazione a delinquere aggravata.
Altro che blocco del profilo… per il 44enne protagonista di questa vicenda, un volto già ben noto alle forze dell’ordine, un post decisamente sbagliato pubblicato sul più noto ed utilizzato social forum del pianeta, è terminato con gli agenti in casa e con uno strascico giudiziario non di poco conto. E meno male – almeno per lui – che il personale non gli ha trovato in casa nessuna arma “vera”, perché il soggetto, da ormai quasi dieci anni, è soggetto ad un provvedimento della Prefettura di Biella, che gli impedisce di detenerne alcuna…

I commenti sono chiusi.