BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA. Cristina Patelli, Lega: “I soldi stanziati dal Governo per l’ultima alluvione in Piemonte, non possono bastare…”

L’onorevole Cristina Patelli ritorna sul tema degli ingenti danni causati dal maltempo sul territorio piemontese tra il 2 e il 3 ottobre scorsi. In particolare in varie zone delle province di Cuneo, Biella, Vercelli, Novara e Vco. Il 3 ottobre i presidenti della regione Piemonte e della regione Liguria hanno presentato al Consiglio dei Ministri e al Dipartimento di Protezione Civile nazionale il riconoscimento dello stato di emergenza. Uno stato che è stato dichiarato il 22 ottobre e per il Piemonte sono stati immediatamente stanziati 15 milioni di euro a valere sul fondo per le emergenze nazionali.
“I danni, per la sola Regione Piemonte, riguardanti opere pubbliche e strutture private – spiega Patelli – ammontano a diverse centinaia di milioni di euro. A tutt’oggi non risultano effettuate le opportune integrazioni al modestissimo primo stanziamento e pertanto ho deciso di interrogare il presidente del Consiglio e il ministro dell’Economia per richiedere ulteriori risorse, attese ed urgenti. C’è una forte necessità di integrare le somme già stanziate. La mia regione pretende di sapere quanto e anche quando, potrà contare su tali fondi”.

I commenti sono chiusi.