BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Biella: Da oggi nuovo servizio sperimentale di spazzamento: si parte da via Torino, poi toccherà alle vie Repubblica, Delleani e Tripoli

A partire da questa mattina, lunedì 16 novembre 2020, fa il suo esordio, in via sperimentale e al momento su una sola strada, il nuovo servizio di spazzamento e pulizia. La prima via a essere interessata sarà via Torino. In queste ore gli operai del Comune hanno provveduto a installare i divieti di sosta. Successivamente il servizio sarà esteso alle vie Repubblica, Delleani e Tripoli. Una volta rodato il meccanismo l’obiettivo è quello di implementare il servizio a tutte le strade asfaltate della città.
Si prega di fare attenzione ai divieti di sosta, con rimozione forzata, posizionati lungo la via Torino. Durante gli scorsi giorni la Polizia locale ha già provveduto a redigere ordinanza (n. 801 del 27 ottobre 2020) con la quale si avvisa che è istituito divieto di sosta, tutti i lunedì e giovedì (a partire dal 16 novembre 2020), nelle seguenti aree e periodi: via Torino lato Ovest (civici pari) tutti i lunedì dal 16 novembre nella fascia oraria dalle 6 alle 8 del mattino; via Torino lato Est (civici dispari) tutti i giovedì dal 19 novembre nella fascia oraria dalle 6 alle 8 del mattino.
Spiega l’assessore ai Lavori pubblici e all’Ambiente Davide Zappalà: “Come avevamo annunciato a inizio ottobre, partiamo da via Torino con il nuovo servizio di spazzamento e pulizia delle strade. Siamo in fase sperimentale, con l’obiettivo di rendere più pulita e decorosa la nostra città, anche se ci saranno dei piccoli disagi per via dei divieti di sosta temporanei. Con via Torino parte la prima strada, ma presto ci allargheremo anche alle vie Repubblica, Delleani e Tripoli. Se tutto procederà come da programma vogliamo arrivare a coprire tutti gli asfalti della città”. Il servizio, affidato in gestione alla società Seab, prevede oltre allo spazzamento meccanizzato il supporto di operatori a terra per una pulizia approfondita anche dei parcheggi e dei passaggi pedonali.

I commenti sono chiusi.