BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO. Al via “Scuola all’aperto” con l’istituto San Francesco. Due aule didattiche in piazza Duomo ed ai giardini di palazzo Ferrero

Grazie a una proposta nata dai docenti della scuola San Francesco D’Assisi, l’amministrazione della Città di Biella è lieta di annunciare l’avvio del progetto “Scuola all’aperto”. Si tratta di un’iniziativa in fase di sperimentazione, che l’assessorato all’Istruzione della Città di Biella intende promuovere in futuro per tutte le scuole della città. Al momento sono state realizzate due aule per la didattica all’aperto: una nei giardini di palazzo Ferrero e la seconda in piazza Duomo. Tutti i lunedì gli studenti della San Francesco inizieranno con la sperimentazione di questa didattica alla scoperta della natura e dei luoghi simbolo della città.
L’assessorato all’Istruzione guidato da Gabriella Bessone si è subito adoperato per la ricerca dei luoghi, dopo gli input giunti in particolare dalla professoressa Chiara Verrua e dalla dirigente scolastica Monica Pisu. Immediato supporto è arrivato anche dalla responsabile dei nidi della Città di Biella Claudia Ottella, che ha messo a disposizione la sua formazione nello sviluppo della didattica all’aperto.
Ai giardini di palazzo Ferrero, con la preziosa collaborazione dei gestori capitanati da Fabrizio Lava, è nata una vera e propria aula all’aperto con tanto di lavagne e materiale per svolgere le lezioni. L’idea della didattica all’aperto non solo è utile in questo particolare momento storico per limitare il diffondersi del Coronavirus, ma come spiega la professoressa Verrua nella sua relazione vivere la natura può diventare un valido strumento di apprendimento, per potersi confrontare con il mondo reale e per costruire una serie di conoscenze.
Spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: “Raccolta la bontà e la qualità del progetto, l’amministrazione si è subito adoperata per sviluppare la progettazione della scuola all’aperto. Ringrazio chi ci ha creduto, in particolare la professoressa Chiara Verrua per l’idea e l’entusiasmo, ma anche Monica Pisu e Claudia Ottella per aver contribuito nella realizzazione. Buon supporto abbiamo trovato anche da Fabrizio Lava e don Paolo Boffa, quando si fa rete si raggiungono sempre grandi risultati. Ora si parte con l’istituto San Francesco, ma il progetto diciamo che è solo alla prima fase: abbiamo l’ambizione di estenderlo il più velocemente possibile a tutte le scuole della città e avremo un particolare occhio di riguardo anche per le scuole di collina e periferiche”.
Spiega Claudia Ottella, responsabile dei nidi Città di Biella: “Fare scuola all’aperto non è una novità assoluta, è una modalità di lavoro supportata da ricerche scientifiche a livello internazionale. I bambini che fanno scuola all’aperto apprendono in maniera produttiva, noi ci siamo dotati degli strumenti necessari”. Aggiunge la dirigente scolastica Monica Pisu: “Quando mi è stata prospettata l’idea di avviare un progetto di scuola all’aperto ho accolto con entusiasmo questa proposta. Sono convinta che questa modalità di fare scuola sia non solo innovativa ma anche produttiva”.

I commenti sono chiusi.