BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA. Pichetto, FI: “Pil in aumento, ma l’Italia resta fanalino di coda. Governo abbandoni arroganza e ascolti l’opposizione”

_Gilberto Pichetto (Senatore Forza Italia)
Sorprende l’enfasi con la quale gli esponenti della maggioranza giallorossa analizzano il balzo del 16,1 del terzo trimestre del nostro Pil. Forse ritengono, erroneamente, di poterlo attribuire alle politiche messe in campo dal governo. Invece, è merito delle nostre imprese e dei nostri lavoratori.
L’Italia è un Paese del Sud Europa che grazie alle sue bellezze naturali, un’eccellente agricoltura e una buona manifattura richiama tantissimi turisti. Senza dubbio bisogna essere lieti di questo dato, che è incoraggiante, ma non dobbiamo dimenticare che la previsione tendenziale annua rimane comunque deludente e vede la nostra economia fanalino di coda.
Infatti, al di là della necessaria unità per combattere e debellare il Covid, bisogna prendere atto che siamo di fronte ad un governo che non ha alcuna idea su come affrontare questa pandemia sia sul piano sanitario e sia su quello economico per aiutare le famiglie e le imprese. Per questo ribadiamo la richiesta alla maggioranza di mettere da parte la loro arroganza e di ascoltare le proposte dell’opposizione, che finora sono state sistematicamente ignorate.

I commenti sono chiusi.