BI24_2010/2020_PUNTI DI… SVISTA/2. Aureliano Felletti: “Attentato in Francia: accidenti se Salvini aveva ragione… Conte? Serve un Putin”

_Aureliano Felletti
Mi duole dover dar ragione a Salvini quando sostenne di chiudere le frontiere. Cribbio se aveva ragione! Tra tanti poveri migranti che scappano dalle guerre, dalle violenze, dalle situazioni indicibili vi è sempre l’esaltato dell’ISIS. Lo ha dimostrato ciò che è successo a Nizza, tre persone uccise da un Estremista Islamico. Il buon senso credo che a Roma sia finito si va allo sfascio inviando in Di Maio come Ministro degli Esteri. (Mi domando ma che esperienza ha questa persona se non quella di vendere bibite al San Paolo?).
Che Statisti ci sono in Italia? Rimpiango un Andreotti, Un Berlinguer, un Almirante, anche un Presidente della Repubblica come Leone… Ora invece ci troviamo in balia di un mare in tempesta senza nocchiero e senza comandante. Il Nostro Presidente della Repubblica Sig. Mattarella è molto stimato da tanti perché “ragiona”; gli altri senatori e deputati non sono all’altezza della loro posizione.
Mi sorge una domanda molto semplice: Ma chi si prenderebbe la guida dell’Italia dopo Conte? Chi dovrà togliere le castagne dal fuoco? Serve un Putin al governo dell’Italia ossia una persona con un pugno ferreo e quasi dittatoriale, perché solo così ci potremmo risollevare.
La Francia chiuderà le frontiere, chiuderà tutte le attività non essenziali perché tra Virus, tra attentati la paura sarà sempre più grande. Una domanda perché in Italia non succede nulla di clamoroso? Forse perché vogliono tenere aperta la possibilità di entrare in Europa. A 73 anni sono molto preoccupato per tutto ciò che sta succedendo non ci basta il Covid 19, non solo la migrazione, soprattutto per i nostri nipoti…

I commenti sono chiusi.