BI24_FLASH_DALL’OSPEDALE/1. Alunni con patologie croniche: accordo tra Asl e scuole per garantire il diritto allo studio

a-croso

(c.s.) Ha riscosso grande interesse e partecipazione il seminario organizzato il 3 dicembre dall’Asl di Biella su “La gestione dei bisogni speciali di salute degli alunni con patologie croniche”. Un evento destinato a medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, pediatri ospedalieri, infermieri territoriali, ma soprattutto dirigenti scolastici e docenti. L’obiettivo: informare e formare sulle attività e le modalità con cui si possono gestire a scuola i giovani che soffrono di patologie croniche e che comunque meritano una tutela del proprio diritto alla studio.
Un pomeriggio che ha visto la direzione delle professioni sanitarie dell’Asl BI in prima linea per illustrare il percorso di presa in carico dell’alunno che può avere necessità specifiche. Somministrare farmaci, così come interventi specifici all’interno della scuola sono azioni richiedono un coinvolgimento e una responsabilizzazione dei diversi soggetti coinvolti – dalla famiglia, alla scuola, al servizio sanitario regionale – per poter gestire situazioni sia ordinarie che in emergenza.
“È un risultato importante – ha sottolineato il direttore della Direzione Professioni Sanitarie Antonella Croso – che giunge alla fine di un percorso iniziato da molto tempo e che si e concretizzato grazie alle sinergie tra ASL BI e scuola”. L’Asl di Biella ha recepito e attuato le procedure previste dal protocollo definito dalla Regione Piemonte con la DGR del 2014 che traccia competenze, responsabilità e interventi per gli alunni nelle scuole di ogni ordine e grado.

I commenti sono chiusi.