BI24_FLASH_IL VIAGGIO/2. Il Gal Montagne Biellesi, ospite della regione spagnola di Estremadura in cerca di… “turismo rurale”

gal montagne biellesi in spagna

(c.s.) Continua da parte del GAL Montagne Biellesi l’attività di ricerca di nuove risorse e collaborazioni anche internazionali. La scorsa settimana una delegazione composta dal presidente Emanuele Ramella Pralungo e dal direttore tecnico Michele Colombo si è recata in Spagna, nella regione dell’Estremadura, ad incontrare gli altri partner del Progetto di Cooperazione Internazionale “5starnature”, incentrato sulla tematica del turismo rurale. L’obiettivo dell’incontro era pianificare le attività finali del progetto ma anche gettare le basi per nuove, proficue e future collaborazioni. Erano presenti tutti i GAL partner: GAL Satakunta (Finlandia), GAL Valli del Canavese (Italia), DIVA GAL Val de Ambroz (Spagna), GAL JAAP e GAL Vomentaga (Estonia), con tecnici ed amministratori.
“E’ stato un incontro molto utile, nel quale abbiamo definito tecnicamente le prossime fasi di lavoro comune – dice il direttore tecnico Michele Colombo – che saranno la realizzazione di un portale unico di promozione turistica, ricco di contenuti comuni e specifici dei singoli territori, nonché la creazione di un video promozionale che terrà conto delle specificità delle aree coinvolte. I materiali promozionali saranno pronti nei primi mesi del 2020. Inoltre, da parte nostra, sono stati già configurati, grazie alla collaborazione con tour operator biellesi dell’incoming, due pacchetti turistici da promuovere sulla piattaforma”.
Altro obiettivo importante era quello di decidere se, e in che modo, proseguire nella collaborazione tra questo gruppo di GAL, anche dopo la fine del progetto di cooperazione attuale. “La sintonia operativa e personale che si è creata in questo gruppo di lavoro è sicuramente significativa ed un valore aggiunto da non disperdere – commenta il presidente del GAL Montagne Biellesi, Emanuele Ramella Pralungo – ed infatti è stata unanime la decisione di proseguire fattivamente nella collaborazione iniziata. Fin da subito i diversi GAL si coordineranno per rispondere alla call europea del finanziamento denominato “Citizens for Europe”, (in scadenza a Febbraio) e contemporaneamente si continuerà a lavorare sul piano di lavoro proposto dal nostro GAL ed incentrato su un ulteriore sviluppo della rete europea di turismo rurale nata con questo progetto di cooperazione”.
Per il Gal Montagne Biellesi molto lavoro alle porte, ma anche la soddisfazione di avere intrapreso una strada di collaborazione internazionale con partner motivati e che hanno più volte dimostrato reale interesse verso il nostro territorio, confermandone le potenzialità anche in virtù delle numerose visite svolte.

I commenti sono chiusi.