BI24_FLASH_LA GIORNATA DEI DIRITTI DEI BAMBINI/3. Candelo: la Biblioteca ha rappresentato tutto il Territorio a Milano

milano biblioteca candelo

(c.s.) Nei giorni scorsi, al Castello Sforzesco di Milano, Candelo ha rappresentato la propria Biblioteca e tutto il Polo Bibliotecario Biellese alla Prima convention nazionale dei patti locali. L’invito a partecipare a questo importante evento è giunto direttamente dal Cepell di Roma, il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali. Presenti in rappresentanza della città di Candelo, il Vicesindaco Gabriella di Lanzo e la Responsabile del Servizio, Cristina Anselmo. “Sono felice di aver partecipato alla prima convention nazionale dei patti per la lettura. E’ un’attività importante – ha spiegato Di Lanzo – dovremmo riappropriarci del tempo e rendere la lettura di un libro una attività quotidiana. Un format che vorrei importare nel nostro territorio è la Lettura ad alta voce agli adulti, attività che al momento manca”.
“In questi anni Candelo – le ha fatto eco il sindaco Gelone – ha creduto fortemente nello sviluppo culturale attraverso la realizzazione di diversi progetti ed eventi legati alla lettura (per adulti e per bambini), tanto da ricevere, insieme a 441 comuni italiani, tra cui nel Biellese anche Biella, la qualifica nazionale ‘Città che Legge’. Il patto per la lettura, con capofila Biella, è uno strumento di coordinamento locale importante, un’altra rete in cui Candelo è protagonista”.

I commenti sono chiusi.