BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/2. Marina Alberghini: “E’ iniziata la litania su Venezia allagata… Venezia è già morta da tempo”

venezia allagata

_Marina Alberghini
Ora è cominciata la litania su Venezia: Venezia siamo noi… Patrimonio dell’Umanità… Unica al mondo… E compagnia cantante con richiesta – ovvio! – di donazioni. Cari signori, Venezia è morta da un pezzo, e l’avete uccisa voi. Voi italiani. Voi politici. Tutti voi salvo poche voci inascoltate. Da decenni non è più il luogo magico al quale approdavano artisti e intellettuali da tutto il mondo che la onoravano poi nella poesia, nella letteratura, nella pittura nella musica. In nome del Dio Quattrino l’avete trasformata in un Luna Park in omaggio al turismo di massa, compiendo quello che il dissidente sovietico Josif Brodskij nel suo Fondamenta degli incurabili, già nel 1991 definiva “uno stupro”.
Avete permesso che si riempisse di ristoranti e negozi pieni di orribili cose di pessimo gusto, mentre i veneziani doc erano costretti a scappare. Non avete mai messo il numero chiuso alla folla di milioni di persone che ogni anno la invadono come andassero a Disneyland, storpiandone l’identità e inquinandola. Nessuno ha ancora proibito la pazzia dell’entrata delle grandi navi in laguna perché portano soldi.
Da decenni qualcosa che poteva –forse – frenare l’acqua alta è ancora inutilizzato forse perché mangia quattrini. Cosa volete che sia l’inondazione di ieri rispetto a quello che selvaggiamente e pervicacemente ha distrutto una città unica al mondo che avrebbe dovuta essere protetta come un fragile cristallo, rendendola un’americanata sforna quattrini? Perfino il mare, ieri ha protestato!Vergognatevi e almeno tacete!

I commenti sono chiusi.