BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Orcelletto e Girardi: “Qualcuno ci spiega perché Papa Bergoglio non va mai in Argentina?”

Papa-francesco-biella24

_Attilio Orcelletto, Paolo Girardi
Continuiamo a chiederci le ragioni per le quali Papa Bergoglio, dacché è diventato Papa, si è ben guardato dal rimettere ancora piede in Argentina! La questione è certamente molto strana ed è stata affrontata già ufficialmente dalla stampa nazionale ed internazionale: è sufficiente leggere il libro del giornalista politico Horacio Verbitsky dal titolo “Doppio gioco. L’Argentina cattolica e militare” e chiederci se l’attuale atteggiamento di Jorge Maria Bergoglio non sia in sostanza finalizzato a far dimenticare o a far perdonare la sua ‘paurosa vicinanza’ alla giunta militare in Argentina: è bene sottolineare e ricordare che furono moltissimi i ‘desaparecidos’ che il regime provocò, con l’appoggio diretto ed esplicito di Bergoglio. Vale la pena di leggere tutti i libri che spiegano abbondantemente la ragione che induce Bergoglio a… ‘non farsi vedere’ dai cittadini argentini.
E non basta: egli è tutt’altro che amato in tutta l’Argentina! E’ veramente triste, in ogni caso, sentire attaccare la Chiesa da ogni fronte, anche da posizioni aperte, da chi dovrebbe difenderla in quanto figlio della fede cattolica: ma comprendiamo anche la rabbia nell’avere al comando un autentico ‘ammutinato’ (Bergoglio!) e nel vedere alcuni ufficiali che offrono scandalo perché approfittano del loro ruolo per commettere reati. Diciamo la verità: voler affondare la Chiesa è come voler affondare la barca su cui si sta navigando. Il buon Dio ci ha offerto un Papa stranissimo, ed esige da noi inevitabilmente coerenza e fede per sopportare una situazione difficile come quella che stiamo vivendo!

I commenti sono chiusi.