BI24_FLASH_IL PREMIO/2. Biella: i cereali rari coltivati dai ragazzi del “Gae Aulenti”, protagonisti al Castello di Masino

gae aulenti a masino 2019, 001

L’Istituto IIS “Gae Aulenti”, indirizzi Agrario e Alberghiero, di Biella, è stato premiato all’edizione autunnale di “Tre giorni per il giardino” di Masino, con un programma di studio legato all’utilizzo di cereali e pseudo cereali rari, nello sviluppo di nuove economie.
“Abbiamo selezionato – spiega il professor Alessandro Corbellini che ha seguito il progetto dei ragazzi – specie non comuni di cereali, come il sorgo, il miglio, e di piante non graminacee, non veri cereali, da qui il termine pseudo cereale, come il grano saraceno, l’amaranto e la quinoa, e li coltiviamo intrecciando cultura e storia dell’uomo, tradizione e botanica. Ci muoviamo anche su specie africane o dell’America del Sud che affiniamo, adattiamo alle nostre esigenze”.
L’idea, avviata nel 2013 con la semina dei primi cereali, oggi consta in oltre un centinaio di specie, anche grazie alla collaborazione del professor Marco Godone, di Federico Salone, ex alunno, che mette a disposizione il terreno e del professor Fabio Baldassin, che confrontandosi con le prescrizioni dell’Associazione italiana celiachia, propone nelle sue lezioni ricette sfiziose.

I commenti sono chiusi.