BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Casula e Girardi: “Non è possibile paragonare San Francesco a Papa Bergoglio. Per favore…”

papa-francesco-biella24

_Piero Casula, Paolo Girardi
E’ un vero delitto e contro ogni logica ed ogni principio storico cercare di mettere vicini San Francesco d’Assisi e Papa Francesco. E un’ipotesi palesemente e clamorosamente falsa e addirittura vergognosa per colui e/ coloro che tentano di mettere insieme un Santo ‘vero’ da una parte ed un pover’uomo capace soltanto di ‘bluffare’ in modo fasullo in tema di princìpi che forse neppure conosce pienamente.
In buona sostanza, e a differenza profonda di ciò che qualcuno ha scritto e scrive, è doveroso dire ed anzi urlare che nessun testo narra che il povero frate si recò dal sultano a parlare di pace e di fratellanza fra le tesi religiose. Non colo: al contrario si trova scritto che, quando nel settembre 1219 incontrò il sultano Malek al-Kamel, cercò di convertirlo alla fede cristiana, addirittura rischiando per questo la propria vita.
Ma non basta: egli difese anche i crociati dicendo che essi “fanno bene a combattervi perché voi bestemmiate il nome di Cristo. Il vero Francesco difendeva ed annunciava Cristo. Nei tempi degli inganni collettivi, diffidare delle imitazioni costituisce un obbligo inderogabile. E, nel caso di specie, quel che sta accadendo con il Sig. Bergoglio assolutamente nulla ha a che vedere con la fede cristiana!

I commenti sono chiusi.