BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Pieri e Casula: “Con questo Pontefice, abbiamo bisogno dell’intervento del nostro Vescovo…”

biella-vescovo-roberto-farinella-biella24-002

_Claudia Pieri, Piero Casula
C’è fra noi e per noi un antico, saggio e prudente detto: °Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” e noi francamente riteniamo che possa e debba essere applicata, con profondo dispiacere, anche a Papa Francesco. Egli, infatti, ‘va’ con Eugenio Scalfari, con la solita immancabile Emma Bonino, con Martin Lutero, con Maometto, e pure con l’Usar, i cosiddetti atei razionalisti (falsi atei, visto che adorano la dea ragione!).
Questi, infatti, sono stati i primi a complimentarsi con lui quando ha affermato che è maglio essere atei che cristiani ipocriti! Sul loro ‘blog’ spargono falsità su presunte stragi compiute dal cattolicesimo (ma l’hanno mai letto il Vangelo, costoro?) citando come fonti testi recenti, scritti da noti nemici ed odiatori del Cristianesimo e spacciandoli per autorevolissime fonti storiche.
Francesco lo rispettiamo (con un po’ si fatica), dato che è nostro dovere, ma sia pure a malincuore non possiamo certo averne la stima che egli avrebbe avuto se avesse mostrato la sua lontananza da questi personaggi. Ecco perché noi, cristiani cattolici, sentiamo un profondo dolore ogni volta che dobbiamo ‘collidere’ con… ‘l’imprudente’ Papa Bergoglio.
E ci dispiace che, purtroppo, non intervenga mai il nostro pur amatissimo Vescovo, che pure sappiamo essere attento e pieno di amore! Ma proprio per questo noi doverosamente sentiamo l’esigenza di una buona e saggia parola da parte dell’ancor giovane Vescovo di Biella!

I commenti sono chiusi.