BI24_FLASH_“NUVOLOSA” 2019. Biella: il Festival biellese del fumetto, quest’anno punta tutto sul fenomeno delle “fake news”

nuvolosa_24.10.19

(c.s.) In questi giorni è stata presentata la seconda edizione di Nuvolosa, il festival del fumetto che l’associazione culturale Creativecomics di Vercelli organizza in collaborazione con l’assessorato alle politiche giovanili e con il sostegno finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e il supporto dell’università popolare UpbEduca e del Liceo Artistico ‘G. e Q. Sella’. Come l’anno scorso il cuore del progetto è il concorso artistico nazionale rivolto ai giovani tra i 16 e i 35 anni, residenti in Italia o cittadini italiani all’estero, e che prevede premi in denaro (da 1.000, 500 e 300 euro) e la pubblicazione di un catalogo con le nove opere selezionate. La scadenza del concorso è il 3 gennaio 2020. Il tema di quest’anno è molto attuale: “Fake – storie di bugie, inganni, false verità”.
Oltre al concorso sono previsti anche alcuni “Laboratori del Fumetto”, presso il Liceo Artistico ‘G. e Q. Sella’ di Biella con il coinvolgimento di circa 90 studenti; un percorso formativo che sarà strutturato iniziando con l’inquadramento storico-culturale dell’arte del fumetto, per passare allo studio di personaggi, agli elementi e agli ambienti per giungere alla realizzazione di una tavola vera e propria. Coronamento dell’iniziativa sarà la mostra prevista il 6 e 7 marzo 2019 durante la quale ci sarà la premiazione dei vincitori e l’esposizione dei lavori selezionati, il tutto nella cornice di Palazzo Ferrero al Piazzo che ospiterà anche un evento con disegnatori di rilevanza nazionale, performance live per il pubblico, presentazioni editoriali, stand di fumetti e gadget.
Una presentazione pubblica è prevista anche a Candelo nell’ambito dell’evento Fumetti al Ricetto. “Questo progetto” – spiega l’assessore alle politiche giovanili Gabriella Bessone – “che nasce per stimolare la creatività e l’intraprendenza dei giovani quest’anno ha anche un tema molto attuale su cui i ragazzi impareranno a relazionarsi e ragionare: Fake – storie di bugie, inganni, false verità. Un festival che dalla matrice artistica diventa anche occasione di riflessione e crescita. Sono grata a tutti i partner che ci supportano in questo interessante e prezioso evento”.
Daniele Statella, presidente dell’Associazione Creativecomics dichiara che: “Nuvolosa è nato con l’idea di valorizzare al meglio il talento giovanile e il fumetto, riconoscendo premi importanti e creando un contesto di qualità, con i percorsi espositivi e la presenza di ospiti di rilievo internazionale. Siamo davvero felici di poter realizzare una seconda edizione, per questo ringraziamo il Comune di Biella e la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per averlo reso possibile. L’anno scorso la partecipazione al concorso e il livello delle opere hanno superato le nostre aspettative, ora che non è più una “novità” ci attendiamo risultati in termini di numeri e bravura ancora superiori”. “La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella sostiene con grande attenzione i progetti rivolti alla crescita dei giovani – spiega il Vice Segretario Generale Andrea Quaregna – in questo caso poi il mezzo scelto, il fumetto, è particolarmente utile per stimolare riflessione e creatività, siamo dunque certi che Nuvolosa avrà un grande successo tra i ragazzi”.
Fabrizio Lava presidente di Upbeduca illustra il loro coinvolgimento: “Miscele Culturali ATS di gestione di Palazzo Ferrero con Upbeduca è lieta di ospitare la mostra Nuvolosa la prossima primavera, un progetto di continuità con quello del 2018. Per questo motivo è nata CAB, accademia del fumetto, che avrà lo scopo di formare disegnatori che si avviino verso la professione. La finalità del corso biennale di Fumetto è di formare artisti e professionisti qualificati che, tenendo conto della varietà delle proposte di mercato e delle innovazioni nelle tecniche che caratterizzano il fumetto contemporaneo, siano in grado di sviluppare il proprio linguaggio individuale come autori e di prestarsi come collaboratori al lavoro di squadra”.
Gianluca Spagnolo spiega: “Sono orgoglioso di essere nuovamente coinvolto in questo progetto che consente ai ragazzi del Liceo Artistico “G e Q Sella” reali opportunità, sia di confronto che di crescita attraverso un percorso formativo in un settore che non perde mai la sua attualità, pur avendo rivoluzionato, negli ultimi tempi modalità operative di realizzazione e anche di divulgazione. Sono occasioni che i ragazzi non devono lasciarsi sfuggire perché proprio da queste possibilità possono nascere i loro cammini futuri”.

I commenti sono chiusi.