BI24_FLASH_DAL COMUNE DI BIELLA/2. La “pecora modaiola” a Palazzo Oropa: un progetto sulle origini della lana e la sostenibilità del colore

pecoramodaiola3

(c.s.) La “pecora modaiola” approda a Palazzo Oropa, in sala del consiglio. Questa mattina i titolari della Tintoria Mancini hanno deciso di donare una “pecora tricolore” al sindaco Claudio Corradino, a cui è stata illustrata la finalità del progetto. La “pecora modaiola” vuole essere il perfetto connubio tra origine della lana e la sostenibilità del colore. L’intento è quello di sensibilizzare la cittadinanza sulle innumerevoli lavorazioni che trasformano poi la lana in prodotto finito.
“Abbiamo deciso di condurre al pascolo, in senso fisico e non figurato, le nostre pecore modaiole per far si che tutti possano comprendere la filiera produttiva che porta dalla materia prima, attraverso la pettinatura, la tintura e la filatura, al capo confezionato. Come azienda stiamo seguendo un percorso sempre più sostenibile finalizzato al rispetto dell’ambiente e del consumatore finale”, spiegano gli ideatori dell’iniziativa.
Il sindaco Claudio Corradino ha subito destinato alla “’pecora tricolore” un posto speciale sulla sua scrivania: “E’ importante far conoscere ai cittadini, e in particolare ai nostri giovani e bambini, il ciclo produttivo e tutti i passaggi della lavorazione. Ci sono processi che si danno per scontati, quando invece meritano essere conosciuti e approfonditi. Oltre a ringraziare per il dono, consiglio di far conoscere questo curioso gregge alle scolaresche e di far conoscere la lavorazione della lana. Questi temi ben si legano con la nostra idea di territorio, a partire dallo sviluppo di un museo del tessile e di Biella Città della Moda”. (foto Ceretti)

I commenti sono chiusi.