BI24_FLASH_CALCIO E DINTORNI. Biella: “NuovaMente” ospita D’Avanzo e il suo libro “Tutto il Grande Torino minuto per minuto”

grande-torino-biella24

(c.s.) L’associazione NuovaMente lunedì prossimo 14 ottobre alle 21, presso la sede di viale Macallé 10 a Biella, presenta il libro “Tutto il Grande Torino minuto per minuto” edito da Soccerdata, alla presenza di Marco D’Avanzo, autore del volume con Guido Barosio. D’Avanzo ricorderà il mito e la gloria, le testimonianze e la storia, ma anche tutte le partite ufficiali disputate dagli ‘Invincibili’: gare di campionato, Coppa Italia, campionato di guerra, amichevoli e tournee. L’ambiziosa operazione è stata condotta da Soccerdata: la casa editrice di Marco D’Avanzo, per oltre un decennio ‘uomo dei numeri’ per la UEFA, che ha già curato preziosi volumi dedicati alle principali competizioni europee e ai grandi club, dal Milan al Manchester United, dall’Arsenal alla Juventus.
Ma per la prima volta Soccerdata ha affiancato la componente statistica – tutte le formazioni, anche quelle avversarie, i marcatori, statistiche su squadra e singoli– alla penna di Guido Barosio, giornalista e direttore responsabile delle testate Torino Magazine e Il Piemonte. Un libro di grande qualità grafica ed editoriale, arricchito da suggestive immagini d’epoca, dagli stemmi delle squadre e dai colori delle maglie di tutte le formazioni scese in campo. Completano l’opera la prefazione del Presidente del Torino FC Urbano Cairo e le testimonianze di: Andrea Belotti, Domenico Beccaria, Ezio Gribaudo, Jimmy Ghione, Marco Berry, Paolo Pulici, Claudio Sala, Gian Paolo Ormezzano, Franco Ossola, Beppe Gandolfo, Salvatore Lo Presti e Darwin Pastorin.
Il Grande Torino era già ‘grande’ per tutti ben prima della tragedia di Superga. La sua fine, improvvisa, ingiusta e beffarda, ne ingigantì il mito e lo consegnò alla storia. Rileggendo i tabellini di tutte quelle partite, riguardando le foto, le maglie e gli stemmi, si apprezza a pieno la grandezza di una squadra unica, che ha saputo vincere tutto in anni unici e irripetibili. Il nostro è veramente un Grande Torino rivissuto ‘minuto per minuto’. Pensiamo che sia un atto dovuto verso i tifosi, ma anche un’opera di riferimento che non può mancare nella biblioteca di ogni appassionato di calcio o addetto ai lavori”. “Questa squadra rappresentava qualcosa di unico e affascinante nella storia d’Italia, l’orgoglio di una nazione uscita dalla guerra, il ritorno alla vittoria e ai bei sogni e seppe distinguersi non solo per le vittorie, ma per lo stile, il gioco efficace e spettacolare, la coesione del gruppo, l’identificazione con la propria città”.

I commenti sono chiusi.