BI24_FLASH_LA STORIA. Vigliano: allarme bomba alla Banca Sella, arrivano anche gli artificieri, ma era un tubo con dei fogli…

vigliano-banca-sella

Allarme bomba, momenti di tensione ma, fortunatamente, lieto fine, l’altro ieri alla Banca Sella che si trova a Vigliano in via Milano. Una donna, nel primo pomeriggio, uscendo dalla filiale ha perso un cilindro di carta, un tubo con dei fogli dentro, impacchettato di tutto punto con della carta argentata. Qualche minuto dopo, un altro viglianese ha visto il pacco per terra e lo ha appoggiato al muro perché non venisse calpestato.
Una ‘cortesia’ che poco dopo le 16, quando il direttore della filiale è uscito, ha però… scatenato l’inferno. L’uomo, vista la forma cilindrica dell’oggetto ed il colore argentato, ha preferito richiedere l’intervento dei Carabinieri, che una volta sul posto hanno a loro volta richiesto l’intervento degli artificieri da Torino. Nel giro di pochi minuti, i militari fanno rimuovere tutte le auto presenti nel parcheggio della banca e nell’area di fronte, mentre un capannello di curiosi, tenuto a debita distanza, inizia a seguire chiedendosi cosa fosse accaduto.
La tensione è alta, arrivano gli artificieri da Torino, il personale si prepara indossando la speciale tutta di protezione in dotazione al nucleo dell’Arma, ma quando non resta che affrontare l’oggetto misterioso… ecco arrivare una signora in bicicletta. E’ la proprietaria. Chiedendo scusa, si fa largo tra la folla, supera l’artificiere, riprende possesso del suo tubo e chiede scusa, nello stupore generale. Un bel sospiro di sollievo, qualche risata e il clima si fa più calmo, la vita normale riprende e la donna può riportare a casa, il suo pacchetto preparato con così tanta cura.

Annunci

I commenti sono chiusi.