BI24_FLASH_IL PROGETTO/1. Biella: “Decoriamo la città”, una buona idea per Natale tra ecologia e rispetto del Territorio

biella-alessio-ercoli-giovani-padani-biella24-e1567021359292.jpg

_ Narcisa Coda Zabetta, Valeria Marino, Alessio Ercoli
“Decoriamo la città di Biella” è un’iniziativa che nasce con la speranza di raggiungere alcuni importanti obiettivi in cui crediamo vivamente. Il primo intento è quello di portare un esempio ai più piccoli di come l’arte e il riciclo possano dare un importante contributo all’ambiente e rendere il Natale una festa più sentita e umile. Si spera di sviluppare un senso di collaborazione tra le varie attività della provincia di Biella, per cercare di dare un contributo significativo alla salvaguardia dell’ambiente, sempre più a rischio.
Pensiamo che Biella, oltre a città creativa, possa diventare anche un esempio di città ecologica, ma per farlo è necessario il contributo di più persone possibili: non ci rivolgiamo solo alle grandi aziende, simbolo della nostra città nel mondo, ma anche a gestori di attività di ristorazione, associazioni, scuole , case di riposo e a chiunque abbia voglia di aiutarci a raccogliere i materiali da poter riutilizzare e a creare le decorazioni che andranno ad abbellire il Natale dei quartieri periferici.
Verrà inoltre effettuata una raccolta fondi che avverrà tramite la vendita di un calendario, composto da scatti amatoriali che ritraggono luoghi meno conosciuti della nostra città, realizzati con la collaborazione di donne del Biellese che hanno voluto dare il loro contributo per la nostra causa. Il calendario sarà in vendita con il patrocinio di “Legambiente” e “M.E.T.A.” (movimento etico tutela animali e ambiente). Cosa importante è che gli utili della vendita dei calendari verranno utilizzati totalmente per acquistare degli alberi, che verranno donati agli enti competenti per il rimboschimento di alcune aree e che porteranno ognuno il nome di chi ha collaborato al progetto. Al Comune di Biella, che sostiene con entusiasmo il progetto , verrà donato un albero creato con lattine riciclate e illuminato con luci ad energia solare, e una Betulla, simbolo di forza e carattere, che possa essere un augurio speciale e sentito alla città di Biella, sperando in una ripresa totale, che porti la nostra cittadina ad essere quella di un tempo.
Il progetto nasce da un’idea di Narcisa Coda Zabetta, titolare del Caffè Amici di Biella, che ha deciso di investire le sue energie per cercare di richiamare l’attenzione della popolazione sull’importanza del riciclo e della salvaguardia ambientale, con la collaborazione di Valeria Marino, vice presidente dell’associazione culturale Club Musica Giovane, di Tollegno, la quale col progetto “Sifafesta” ha da anni coltivato e sviluppato la sua passione per il riciclo creativo, divulgando tra bambini e genitori le sue idee per un mondo più ecologico all’insegna dell’arte e della condivisione.
Loro hanno dato il via, ma sono tante le persone, gli enti e le attività che stanno dando fiducia e appoggio al progetto, tra questi il Comune di Biella, il Sindaco Claudio Corradino, l’assessore Barbara Greggio, il consigliere comunale Alessio Ercoli, Legambiente, Meta e tante scuole e attività della provincia. Siamo sicuri che, unendo le forze, il risultato ottenuto avrà un impatto importante e vedere che in tanti hanno già dato riscontro positivo alla nostra richiesta di collaborazione ci fa capire di essere nella direzione giusta.
Con questo progetto, gli organizzatori Narcisa Coda Zabetta, Valeria Marino e Alessio Ercoli sostengono la candidatura di Biella Città Creativa UNESCO. Chiunque abbia piacere di dare il suo contributo alla realizzazione del progetto può contattarci al 3286314665 Valeria o 3406470191 Narcisa; per chi volesse raccogliere materiali per i decori da realizzare, servono lattine, tappi di sughero e a corona; dal 15 di ottobre verranno pubblicati sulla pagina Facebook Sifafesta i tutorial per la realizzazione di alcuni decori creati da Valeria con materiali riutilizzabili.

I commenti sono chiusi.