BI24_FLASH_DALL’OSPEDALE. Ostetricia e Ginecologia: l’Asl ha acquistato due ecografi 3D e 4D di ultima generazione

ospedale-nuovi-ecografi-ostetricia-biella24-001

(c.s.) Due nuovi ecografi 3D e 4D, top di gamma, sono stati acquistati dall’ASLBI e consegnati in queste settimane alla Struttura di Ostetricia e Ginecologia. L’obiettivo dell’acquisizione è per poter assicurare una diagnostica sempre più di qualità alle donne e alle neomamme. Dal volto del bimbo in grembo fino ad indagini sempre più accurate, questi nuovi ecografi – grazie a una qualità delle immagini elevata – consentono diagnosi più precise anche per individuare tempestivamente eventuali malformazioni fetali o uterine. Le immagini acquisite con queste tecnologie e le informazioni storiche dei pazienti sono poi disponibili immediatamente sulla cartella clinica informatizzata.
“Si tratta di strumentazioni – ha detto il Commissario ASLBI Diego Poggio – che avevamo inserito nel piano di investimenti con l’obiettivo duplice di assicurare ai nostri operatori le dotazioni migliori per poter lavorare al meglio, ma soprattutto poter garantire ai nostri
pazienti servizi assistenziali sempre più accurati e di qualità”. È una realtà che sta sempre più crescendo quella dell’ostetricia dell’Ostetricia e Ginecologia Ginecologia, diretta dal Dott. Stefano Uccella. Sul piano delle nascite i risultati per il 2019 sono positivi: finora sono 20 i parti in più che vi sono stati quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2018, un incremento apparentemente piccolo ma molto significativo se si tiene conto che in tutti gli altri Ospedali del Piemonte si verifica invece un inesorabile calo dei parti.

Annunci

I commenti sono chiusi.