BI24_FLASH_IL MESSAGGIO. Il presidente della Pro loco di Zimone: “Il mio grazie a tutti, per questa edizione del ‘Cantavino’…”

cantavino zimone

_Santa Leonardi (Presidente Pro loco Zimone)
Domenica scorsa 8 settembre, è andata in scena la 23^ edizione del Cantavino, in una bellissima giornata di festa, condivisa da un pubblico di più di 1800 visitatori che hanno invaso il nostro piccolo paese di Zimone. Desidero complimentarmi con tutti i miei collaboratori e con il Gruppo Volontari per l’impegno profuso e per la determinazione con la quale si sono prodigati per la riuscita dell’iniziativa con un’organizzazione veramente perfetta in tutti i dettagli. I risultati sono andati ben oltre le aspettative e quindi pongono i giusti presupposti per la continuazione del progetto per la 24^ Edizione che sarà l’13 settembre 2020, anno in cui ricorre i 20” anni della nascita della nostra proloco (26 aprile 2000).
E’ stato bellissimo vedere una partecipazione così forte, anche perché il risultato ottenuto con il Concorso “Cantavino nelle Scuole” ultimo anno, con un progetto di tre anni iniziato nel 2017, è reso positivo solo se subordinato ad un lavoro comune con i dirigenti scolastici, maestre, alunni e genitori, condiviso in tutti i suoi aspetti e condotto insieme con energia e fermezza. Stesso successo, per la prima volta, ha ottenuto la pigiatura permanente in tutta la giornata, riservata ai bambini, che hanno potuto rivivere in allegria, le tradizioni contadine di una volta. Un sincero ringraziamento a tutti coloro che, a titolo diverso, hanno contribuito al positivo risultato della manifestazione: gli alunni, che hanno partecipato con entusiasmo, senso di responsabilità e correttezza guidati dalle rispettive maestre nello svolgimento dei disegni; l’Amministrazione Comunale ed il Sindaco, che ha dato la disponibilità collaborativa e finanziaria, condividendo il nostro progetto di promozione dei prodotti locali e del territorio; la Parrocchia di Zimone che ci ha consentito l’utilizzo della Piazza e del Sagrato della Chiesa di San Giorgio; i Ragazzi dell’Oratorio che animate da Anna e Michela e con i suoi collaboratori hanno abbellito con effetto scenico gli ingressi delle vie del paese; la Protezione Civile Gruppo Ser Lance di Vigliano (BI) che con i suoi volontari ha consentito il necessario controllo e la vigilanza, a tutela della sicurezza dei partecipanti; i Volontari della C.R.I. che hanno vigilato pronti ad ogni evenienza paramedica; i Gruppi Musicali che hanno accompagnato la manifestazione dando solennità ed allegria all’evento; le Proloco di Salussola, Ponderano e Magnano che hanno preparato e distribuito squisiti piatti della tradizione locale ad oltre 300 persone; lo Staff dell’ufficio stampa e curatore dell’evento coordinato da Andrea Guasco ed Irene Corsini e tutte le testate giornalistiche locali e tv private; ai componenti della Segreteria della Pro Loco vera macchina organizzatrice dell’evento che dal mese di febbraio ha iniziato a lavorare per la 23^ edizione del Cantavino; ai componenti della Commissione Vini della Pro Loco per il successo al progetto “IL GOMITOLO DI VINO” Selezione Provinciale dei Vini D.O.C. E D.O.C.G del Biellese Orientale e Basso Biellese, in particolar modo il dottor Corrado Masserano enologo; le Ditte del territorio sponsor del Cantavino, quelle storiche che da vent’anni ci sostengono nel progetto e quelle nuove, che con la loro
pubblicità sulle brochures, hanno consentito all’iniziativa di ottenere risultati positivi, in particolar modo la Filatura di CROSA per il progetto “IL GOMITOLO DI VINO” e la ditta BONANNO Piante e Fiori di Cossato che hanno addobbatoTUTTA via Roma; gli Enti di Patrocinio: Regione Piemonte, Provincia di Biella, Comune di Zimone, Fondazione CRB di Biella, Camera di Commercio Bielle e Vercelli, U.N.P.L.I., 015TV, Rete Museale A.M.I., Gruppo CARRADORI di Zimone, Consorzio Erbaluce di Caluso, C.R.I. comitato di Cavaglià BI.
Tutte quelle persone che direttamente ed indirettamente hanno collaborato alla riuscita della manifestazione e che ci spronano a non mollare; infine i miei collaboratori ed il Gruppo Volontari della Proloco, che hanno dato il necessario supporto logistico e che hanno svolto il loro compito con professionalità dimostrando ancora una volta il loro attaccamento all’Associazione credendo fermamente nel progetto con una voglia sempre maggiore di fare qualcosa di bello per il loro Paese, un particolar modo ringrazio i NUOVI VOLONTARI che da quest’anno sono entrati a far parte della “famiglia” della pro loco. Riconosco che lo sforzo per realizzare la manifestazione sia stato notevole, che la stanchezza sia ancora da smaltire e che lo stress sia stato davvero forte, certi che chi “fa sbaglia”, ma altrettanto certi di aver fatto il nostro meglio e con l’ottimo risultato ottenuto di aver dato testimonianza di essere ancora e sempre un gruppo forte ed unito. Per vedere le cose da migliorare e fare autocritica ci saranno altri momenti! Adesso dico solo grazie!

I commenti sono chiusi.