BI24_FLASH_LA QUESTIONE. Alessio Ercoli, Lega: “Una mozione, per capire cosa pensa il nuovo ‘governo’ dell’autonomia”

biella-alessio-ercoli-con-salvini-biella24

_Alessio Ercoli (Lega con Salvini)
Dal Monviso un avvertimento al nuovo governo giallorosso: non continuate a prendere in giro i piemontesi! Il Movimento 5 Stelle ha più volte dimostrato, quando era al Governo con la Lega, di voler rallentare se non stravolgere il disegno dell’autonomia differenziata portato avanti dal ministro Erika Stefani (Lega) che ha dovuto lottare contro fortissime resistenze grilline provenienti dal “basso” non solo della politica ma anche del Paese. Il PD è da sempre contrario al decentramento amministrativo e di competenze, comprese le risorse ad esse collegate e dove pare – per rincorrere la Lega – più favorevole, in realtà depotenzia gli effetti come avvenuto anche nella legislatura Chiamparino con una deliberazione in cui si chiedeva solo la competenza di 8 delle 23 materie e mancava qualsiasi riferimento legislativo circa gli aspetti finanziari connessi, dando semplicemente atto che ci dovessero essere. Eppure era la questione più importante: si parla di oltre 8 miliardi di euro!
Ora, questi due partiti del “no” anche quando i cittadini dicono “sì”, hanno messo in piedi un Governo del “contro” anziché del “pro”. Si saranno trovati d’accordo su un punto: far finta di fare le cose, far finta di dare delle risposte concrete alle richieste della gente.Dato che ora i 5 Stelle hanno inserito nella bozza di programma (sebbene agli ultimi posti) l’intenzione di “completare il processo di autonomia differenziata”, e dato che ci siamo stancati di aspettare e a questi partiti non crediamo più, presenterò nei prossimi giorni una mozione a sostegno dell’Autonomia del Piemonte, che porterebbe grandi benefici anche al biellese e ai biellesi. Vediamo se PD e M5S voteranno a favore e si impegneranno a garantire un sostegno alla causa presente nel loro programma di Governo, oppure se i consiglieri locali smentiranno i loro colleghi nazionali, tradendo ancora una volta i cittadini.

Annunci

I commenti sono chiusi.