BI24_FLASH_DAL CIRCONDARIO. Candelo: l’Amministrazione e le scuole, stanno cercando nuovi nonni e nonne vigile

Elio, Erika, Paolo, Rino, Alessio, Matteo, Francesco, Giacomo (1).jpg

(c.s.) Nell’ambito del progetto sicurezza, l’assessorato alla protezione civile e polizia municipale con Michele Ansermino e la delega alla comunicazione al cittadino con Erika Vallera hanno avviato una campagna di ricerca di nuovi nonni vigile.
Attualmente i volontari infatti sono solo due: Elio Biadene e Rino Bonandini. Con questo progetto si vuole aumentare la collaborazione tra Comune e cittadini per rendere ancora più sicuri i nostri studenti durante l’entrata e l’uscita dalle scuole. Avere nuovi volontari permetterebbe di ridurre l’impegno della polizia municipale in quel frangente, aumentando così la presenza sull’intero territorio. I nuovi nonni vigile andranno a coordinarsi con i due già presenti permettendo una maggior distribuzione nelle fasce orarie e nelle diverse scuole. Speriamo di ricevere manifestazioni di interesse anche dalle donne. Si ricorda che per essere “nonni vigile” è sufficiente essere in pensione, non è obbligatoria la residenza nel Comune di Candelo, né ovviamente avere nipoti frequentanti le scuole candelesi. Per informazioni e / o adesioni è possibile rivolgersi alla Polizia Municipale (orario di apertura al pubblico: Lunedì 14.30 – 15.30; Martedì 9.00 -12.30 e 14.30 – 15.30; Giovedì 9.00 -12.30).
Erika Vallera, consigliere delegato alla comunicazione al cittadino: “Sabato mattina, 20 luglio, con la collaborazione dei nonni vigile Elio Biadene e Rino Bonandini e di quattro ragazzi della scuola media di Candelo (Alessio, Giacomo, Francesco e Morgan) è stato girato un breve video dove si illustra la preziosa attività dei nonni vigile. Ci tengo particolarmente a ringraziare Elio e Rino ed i quattro ragazzi, oltre ai loro genitori, per la disponibilità. La collaborazione e la partecipazione che ho trovato dimostrano come sia diffusa la voglia di dare il proprio contributo in progetti a favore della collettività. Spero che vi siano adesioni e ricordo a tal fine che anche una parziale disponibilità può essere utile, non si richiede infatti di coprire obbligatoriamente tutti i giorni della settimana”.
L’intera amministrazione comunale inoltre rivolge un sentito ringraziamento ad Elio Biadene e Rino Bonandini per il tempo che mettono a disposizione durante tutto l’anno scolastico per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi davanti scuola.
Elio Biadene: E’ nonno vigile ormai da 12 anni, da quando è andato in pensione. Garantisce l’ingresso dei ragazzi davanti alla scuola media di Candelo “C. Pavese”. “E’ sicuramente impegnativo – spiega – ma il volontariato dà anche tante soddisfazioni. L’impegno che mettiamo è molto spesso riconosciuto, lo vedo anche da piccoli gesti concreti: per Natale ho inaspettatamente ricevuto un panettone da una nonna e una mamma mi ha portato delle marmellate fatte in casa. Sono gesti che ti fanno piacere!”. Dello stesso parere anche Rino Bonandini, nonno vigile da due anni a Candelo, dopo un anno davanti alle scuole di Gaglianico, suo paese di residenza. “Contribuire alla sicurezza dei bambini è importante, dedico molte ore a questo volontariato e lo faccio con piacere per mettermi al servizio della comunità”. Rino si occupa di garantire ingresso ed uscita agli studenti della scuola elementare e della scuola materna a Candelo.

I commenti sono chiusi.