BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/2. Marina Pacini: “Il capitano Carola è comunista? No, molto peggio: è una vera hitleriana…”

Carola-Rackete

_Marina Pacini
Molti hanno scritto che la Carola, quella che ha bellamente infranto leggi nazionali e internazionali e che si preparava a schiacciare la nostra motovedetta che faceva il suo dovere, pur di vincere il punto, è una ‘comunistona’. Secondo me, no. E’ peggio. I comunisti non sono mai stati fanatici. E lei fa bene a dire che non vuole sentirsi tedesca. Perché in lei si ravvisano chiari dei tratti ‘hitleriani’.
Era di Hitler, infatti, il maniacale e perverso portare avanti le sue ideologie a qualunque costo, anche quando aveva perso la guerra, quando imponeva ai suoi di morire a Stalingrado, quando ormai tutti lo supplicavano di arrendersi, quando ordinò di bruciare Parigi anche sapendo di avere perso, il tratto hitleriano è il fanatismo di essere nel giusto sopra leggi e persone che vanno annullate e schiacciate. E, ovviamente, lo è anche il voler chiudere la bocca a un ministro di un paese democratico e democraticamente eletto, se a lei non garba!

I commenti sono chiusi.