BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Aureliano Felletti: “Quel monumento alla Vespa, pagato un sacco di soldi e mai completato…”

biella-raduno-vespa-70anni-biella24-002

_Aureliano Felletti
Mi è sorta una domanda: il monumento alla Vespa sito in Viale Lamarmora, non doveva avere una teca contenente una vespa costruita in cartone? Non mi risulta che ciò sia stato fatto, ma pare che i 75.000 euro del costo totale dell’opera, siano comunque stati pagati, con soldi pubblici, dalla vecchia Amministrazione comunale… Il monumento doveva essere il riconoscimento ai Biellesi che con ingegno anno realizzato un mezzo che ha motorizzato l’Italia completa, prima dell’avvento della fiat 500 e 600 e che a distanza di anni è ancora sul mercato. Vespina di cartone dove sei? Fatti vedere, fa in modo che la gente sappia che esisti, che fai bella mostra di te stessa. Questo è uno dei tanti sprechi che il Comune gestito ha fatto.
E tanto per concludere, la Protezione Civile ha macchine e mezzi di ultima generazione con tanto di lampeggianti, mentre la Polizia locale viaggia con delle Panda senza lampeggiante, vetuste ed obsolete e bisognose di manutenzione: si farebbe prima a demolirle e sostituirle con delle Peugeot ormai fuori produzione ancora in Leasing. Giorgio Gaber cantava la balilla di cioccolato, qui si canta la vespa di cartone che non serve e non servirà a nessuno, se non a spendere inutilmente i soldi della comunità.

Annunci

I commenti sono chiusi.