BI24_FLASH_DAL COMUNE DI BIELLA. Regione, Corradino ricevuto dall’assessore Gabusi: “Un supporto per uscire dall’isolamento”

Gabusi2

(c.s.) Si è svolto a Torino, nella sede del consiglio regionale a palazzo Lascaris, un incontro tra il sindaco di Biella Claudio Corradino, il consigliere regionale Michele Mosca, il presidente di Atap Vincenzo Ferraris e l’assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture Marco Gabusi. Presente in rappresentanza dell’Unione Industriale Biellese il tecnico Giancarlo Lacchia. Il sindaco Claudio Corradino e il consigliere Michele Mosca hanno voluto presentare, con priorità d’agenda, le necessità impellenti del territorio in fatto di trasporti. Il primo punto trattato è l’aggiornamento sull’iter per giungere all’elettrificazione della ferrovia Biella-Santhià.
Entro fine mese, da informazioni ricevute da Rfi Torino, il finanziamento da 9,5 milioni di euro sarà messo a disposizione del comparto regionale. Da settembre con appalto integrato Rfi procederà alla progettazione esecutiva, reperimento materiale e lavori. La previsione per la messa in esercizio dell’opera è prevista per gennaio 2021, quando la Regione ha assicurato oggi la garanzia dell’ingresso sulle linee del diretto Biella-Torino.
Il sindaco di Biella Claudio Corradino ha poi dettato la linea su altri progetti. In particolare Biella ha chiesto il supporto politico all’assessorato regionale per proseguire nel progetto di fattibilità e nel dialogo intrapreso con Mit e Rfi per la realizzazione dell’intersezione per collegare la Biella-Brianco-Santhià con l’alta velocità Torino-Milano. C’è poi stato un aggiornamento sulla «Pedemontina» Biella-Masserano-Ghemme: venerdì 12 luglio è prevista la Conferenza dei servizi ministeriale. Il presidente di Atap Vincenzo Ferraris ha poi posto all’attenzione il tema della revisione delle compensazioni riferite alle linee del Tpl.
Questo il commento del sindaco di Biella Claudio Corradino a seguito dell’incontro: «Tra le priorità del mio mandato – dice -, c’è quella di risolvere il problema dell’isolamento di Biella e della sua provincia. Per questo abbiamo chiesto subito un incontro al neo assessore regionale, in maniera tale che abbia ben presente quali sono le nostre necessità. Il primo risultato da raggiungere è quello delle ferrovie, ma non perdiamo d’occhio i progetti autostradali verso la A26 e di avvicinamento a Carisio».
Così il consigliere regionale Michele Mosca: «L’assessore Marco Gabusi ha già una lista delle priorità, per proseguire i progetti già avviati e attivarne di nuovi. Ho fatto presente che migliorare la mobilità del Biellese non significa solo facilitare i biellesi nel muoversi verso Milano e Torino. Ma anche attrarre nuovi residenti, tema cruciale in questo momento storico per Biella».
Aggiunge l’assessore regionale ai Trasporti e alle Infrastrutture Marco Gabusi: «E’ stato un primo incontro nel quale le realtà territoriali hanno spiegato i punti più dolenti e su cui vorrebbero instaurare un approccio concreto. Ho indicato quali sono i percorsi sicuramente realizzabili e quali cercheremo di affrontare con una prospettiva più a lungo periodo. Posso sin da ora assicurare che inseriremo nel contratto di programma il treno diretto Biella-Torino».

Annunci

I commenti sono chiusi.