BI24_FLASH_MA PARLANO ANCORA? Biella, i consiglieri Pd: “Corradino ed i progetti a cui Cavicchioli ha lavorato per anni…”

Marco Cavicchioli

_Riceviamo e pubblichiamo:
E’ un primo mese di intenso lavoro per la giunta Corradino, che è impegnata a dare il via ai tanti progetti messi in campo dalla precedente giunta Cavicchioli. Per citarne solo alcuni, il protocollo di intesa con il CAI e la ristrutturazione della piscina Rivetti. Riguardo alla riqualificazione della rete escursionistica in collaborazione con il CAI, Barbara Greggio e Davide Zappalà hanno festeggiato la firma di un protocollo che è frutto di una collaborazione coltivata negli anni dalla giunta Cavicchioli.
A partire dal 2015 con l’accordo di partenariato tra enti locali, aree protette e ATL per valorizzare il percorso della Grande Traversata del Biellese a cui è seguita l’istituzione del tavolo Mucrone Days con tutti i soggetti operanti nella Conca d’Oropa. Quindi nel 2017 un primo progetto per la sistemazione di sentieri e ferrate finanziato dal Comune di Biella e attuato in collaborazione con il CAI e il Santuario di Oropa (17.000 euro). Fino alla delibera del 6 giugno, una delle ultime della giunta uscente, in cui si approva il protocollo di intesa triennale con il CAI e un finanziamento di 40.000 euro per la rigenerazione dei percorsi escursionistici sul territorio del Comune.
Il progetto di ristrutturazione della piscina Rivetti invece nasce nell’agosto del 2016 all’interno del progetto periferie. La giunta Cavicchioli partecipò al bando indetto dalla Presidenza del Consiglio, (governo Renzi) per la riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie dal quale ottenne il 75% degli 800.000 euro necessari per svolgere i lavori.
Vogliamo sottolineare anche che dove i governi PD finanziato, il governo della Lega sta tagliando. Infatti i lavori del piano periferie partono nonostante l’ostruzionismo del governo centrale gialloverde che ha sbloccato la pratica dei finanziamenti dopo quattro mesi di stallo, tra agosto e novembre 2018, riducendo di circa un milione i trasferimenti all’amministrazione, cifra derivante dai ribassi d’asta e che di norma resta nella disponibilità degli enti locali per ulteriori interventi.

I commenti sono chiusi.