BI24_FLASH_GUARDIA DI FINANZA. Biella: scoperta una cisterna con 750 litri di gasolio “illegale”, nel cortile di un palazzo

gdf, cisterna sequestrata

Durante un normale controllo, nei giorni scorsi, una pattuglia della Guardia di Finanza biellese ha notato un uomo che, all’interno di un cortile del Capoluogo, stava smontando una caldaia. Insospettito, il personale in servizio è intervenuto chiedendo al soggetto costa stesse facendo. Proprio in quel momento, però, l’attenzione delle Fiamme gialle si è spostata verso una tettoia, di proprietà dell’uomo, sotto alla quale, nascosta da un telo verde, si intravvedeva una cisterna da 1000 litri. Che hanno deciso di controllare meglio.
All’interno, c’erano circa 750 litri di gasolio per combustione, per i quali il soggetto non ha potuto fornire nessun documento relativo alla provenienza o all’utilizzo. A quel punto, essendo sia la cisterna, che il contenuto, che il posizionamento, completamente fuori legge, i finanzieri biellesi sono stati costretti ad intervenire. Alla fine, il materiale è stato tutto sequestrato, mentre il proprietario – denunciato a piede libero – dovrà ora rispondere delle accuse di omessa denuncia di materiale esplodente e sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici.

I commenti sono chiusi.