BI24_FLASH_DAL COMUNE DI BIELLA. Sicurezza: Moscarola a Torino da Ricca, per parlare di una Polizia locale cittadina più forte

Ricca

(c.s.) Un incontro per discutere i prossimi passi da fare per rendere Biella una città più sicura, di pari passo con il resto del Piemonte. Estato questo il focus della riunione che si è tenuta oggi a Torino tra lassessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca, il vicesindaco di Biella Giacomo Moscarola e il consigliere regionale Michele Mosca.
Questa, per il vicesindaco Giacomo Moscarola che a Biella ricopre anche il ruolo di assessore alla Sicurezza, era la prima visita ufficiale a Torino:
«Il dialogo con la Regione dovrà essere diretto e costante nel tempo. Abbiamo trovato nellassessore Ricca un valido interlocutore a cui abbiamo subito posto dei problemi impellenti che necessitano di una rapida soluzione. Abbiamo chiesto unazione della Regione e di farsi portavoce al Viminale per poter incrementare lorganico della polizia locale, che con lintroduzione di Quota 100 vedrà nel corso dei prossimi mesi una significativa riduzione per pensionamento. Estata poi posta particolare attenzione sul parco auto in dote ai nostri uomini: occorre trovare risorse per lo svecchiamento, oggi gli agenti si trovano a operare spesso su utilitarie con oltre 180 mila chilometri. Tra le necessità c’è anche quella di dotare il personale con nuove divise».
Durante lincontro era presente anche il neo consigliere regionale Michele Mosca: «Occorre cambiare marcia, dopo troppi anni di immobilismo sul fronte della sicurezza, e dallincontro con il nuovo assessore ben si percepisce lintenzione di investire in Sicurezza anche nei capoluoghi di provincia. Un tema che abbiamo portato al tavolo è anche quella di partire con una formazione più qualificata e specifica per gli agenti finché diventino un vero e proprio corpo di polizia».
«La Regione è qui per ascoltare e andare incontro alle richieste di sicurezza che provengono dai cittadini di tutto il territorio e dalle amministrazioni comunali piemontesi – afferma lassessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca -. La nostra intenzione è quella di raccogliere nelle prossime settimane tutte le richieste che ci arriveranno dai centri abitati più popolosi del Piemonte e di preparare una campagna di interventi mirati che rendano più sicure le nostre città. Equesto uno dei motivi per cui ho incontrato oggi il vice sindaco di Biella Giacomo Moscarola, con cui ho parlato proprio di quello che il nostro assessorato può fare per affrontare la criminalità che troppo a lungo ha avuto spazio nelle nostre strade».

I commenti sono chiusi.