BI24_FLASH_IL CASO/1. Medico nei guai con la Finanza: invece di essere in corsia, era in giro a fare certificati per le patenti. In nero…

finanzieri ufficio

Invece di essere all’Ospedale di Biella, in corsia a curare i suoi pazienti, girava per le autoscuole del Territorio, dove compilava certificati medici per l’ottenimento o il rinnovo della patente di guida, senza aver ottenuto il permesso dall’Azienda sanitaria locale. E si faceva pure pagare in nero…
Al culmine di una approfondita indagine volta al contrasto dell’assenteismo nel pubblico impiego, i finanzieri del Comando provinciale di via Addis Abeba hanno denunciato un ex medico dell’Asl Biella, per essersi assentato senza giustificazione dal luogo di lavoro, per aver assunto incarichi extraistituzionali non compatibili con il suo ruolo e per aver percepito per le sue prestazioni, senza emettere alcuna fattura o parcella, circa 700.000 euro in quattro anni.
Oltre al professionista, che dovrà rispondere anche di un danno erariale di 660.000 euro e che ormai da tempo ha lasciato l’Azienda sanitaria laniera, dopo aver rassegnato volontariamente le dimissioni, sono finiti nel mirino delle Fiamme gialle anche tutti i rappresentanti legali delle autoscuole per cui “lavorava”: dovranno pagare una forte sanzione, per aver omesso sia di richiedere l’autorizzazione al conferimento di incarichi extraistituzionali all’Ente di appartenenza del medico, sia di comunicare l’ammontare dei compensi corrisposti al dipendente pubblico.

Annunci

I commenti sono chiusi.