BI24_FLASH_L’INIZIATIVA/1. Pettinengo: se sono i bambini, per un giorno, a fare i “turisti” visitando il loro paese…

Pettinengo, Turista nel mio paese -2 alunni in visita a villa Piazzo

(c.s.) Gli alunni della scuola come “turisti” in giro per Pettinengo al fine di valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico locale.Nei giorni scorsi si è concluso il progetto Pon “Turista nel mio paese”, nel quale sono stati coinvolti 20 alunni tra la scuola primaria e secondaria di primo grado di Pettinengo. Al termine dell’anno scolastico la dirigente Patrizia De Fabiani e Pietra Cornelio insieme agli alunni si sono dati appuntamento presso l’istituto e tramite la ricerca on line nel sito del Comune hanno trovato punti di interesse turistico contattando direttamente i responsabili di istituzioni civili politiche (il Comune e la biblioteca), religiose (la chiesa dei Santi Stefano e Giacomo) ma anche le tante associazioni presenti sul territorio. Il tutto si è potuto svolgere grazie alla solerzia della dirigente dell’istituto comprensivo Vallemosso – Pettinengo”, la dottoressa Patrizia De Fabiani e dei suoi collaboratori. “Gli alunni – afferma la docente del progetto, Micaela Marino – sono stati i veri protagonisti del progetto raccogliendo dati e poi intervistando personalità del luogo. Un percorso di ricerca, analisi, verifica sulle iniziative, pubblicazioni, in formato cartaceo e digitale e presenti sul web. Sono stati anche a contatto con la natura, visitando il patrimonio culturale e paesaggistico locale. Direi che gli obiettivi del progetto sono stati raggiunti con grandi risultati”.
Gli studenti hanno potuto scoprire i vari patrimoni locali quali “Casa Clementina”, apprezzare il lato artistico del proprio paese osservando i dipinti e l’organo del ‘700 all’interno della Chiesa dei Santi Stefano e Giacomo, valorizzare le associazioni del territorio che lavorano coi migranti e con i giovani, il Museo delle Migrazioni, l’associazione “Su Nuraghe”, l’Associazione “Pacefuturo” a Villa Piazzo, l’Associazione “La piccola fata” ed infine il Museo dell’infanzia. I giovani partecipanti hanno potuto comprendere ed utilizzare i servizi del Comune, ad esempio la Biblioteca Comunale, stare a contatto con la
natura e in mezzo ai boschi che Pettinengo offre ed intervistare anche il sindaco del paese, Gianfranco Bosso.
I ragazzi si sono dimostrati molto interessati e hanno partecipato con entusiasmo alle attività di ricerca, di elaborazione dei dati raccolti e nella realizzazione di un opuscolo, di uno slideshow e di alcune video-interviste sui beni artistici e culturali, che ora si trovano all’interno della scuola Primaria. Questi i nomi degli alunni che hanno partecipato: Alice Battagin, Filippo Cattozzi, Anna Cortese, Federico Domenicone, Gabriele Fasan, Marie Fasan, Alessandro Fazia, Alessio Iacaccia, Ludovica Marangon, Francesco Nelva Stellio, Giada Orso, Elia Paronetto, Ginevra Pertel, Esthel Petreti, Flaminia Piana, Perla Prina Cerai, Tobias Ravetti, Gabriele Vaccaro, Martina Villani e Loredana Villani.

Annunci

I commenti sono chiusi.