BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Aureliano Felletti: “Rimango senza parole, per quello che è successo all’Università di Roma!”

sapienza roma

_Aureliano Felletti
Alla sinistra tutto è permesso, al centro ed alla destra invece vengono additati come “fascisti”. Mi spiace per la morte del ragazzo che, all’Università di Roma, nello scavalcare l’inferriata si è tranciato l’arteria femorale provocandosi il totale e soprattutto mortale dissanguamento. Ora, francamente, non ho capito il perché sia passato dall’inferriata e non dalla porta principale visto che era aperta e soprattutto visto che tanti studenti da lì sono entrati ed infiltrati (nessuno li poteva fermare perché naturalmente la Polizia è… fascista!).
Se festa doveva essere, autorizzata o meno, doveva essere festa per tutti e non per la categoria “A” o quella “Z”. Abusi sia di droga che di pasticche che di alcool con sbronze gigantesche, abusi illeciti sono all’ordine del giorno. Il Magnifico Rettore dove vive?? Sulle ‘ciuende’ (‘siepi’, per chi non è Biellese!) se sapeva tutto, perché non è intervenuto di autorità ??? Inorridisco sulle considerazioni e sulle dichiarazioni delle cosiddette “Autorità” che percepiscono stipendi da favola e non fanno nulla per correggere o modificare questi ‘party’ illegali. Una preghiera per il ragazzo: riposi in pace!

I commenti sono chiusi.