BI24_FLASH_ASPETTANDO IL BALLOTTAGGIO/2. Sinistra, da Rifondazione un pizzico di dignità: “Compagni, asteniamoci…”

19-02-2016 Il Sindaco di Cossato Claudio Corradino

_La Segreteria di Rifondazione Comunista Biellese
Rifondazione Comunista Biellese non da indicazioni di voto al ballottaggio del 9 Giugno a Biella per l’elezione del Sindaco, ma conferma l’astensione perchè scegliere tra candidati di destra più o meno impresentabili riteniamo non sia compito di una opposizione con la schiena dritta. Il PD, LeU ed altri ancora a titolo personale si agitano e dannano per dare indicazioni di voto per chi in passato è stato loro avversario in quanto “meno peggio”.
Si conferma il degrado di un pensiero alto di sinistra che, a partire dalla intransigente difesa degli interessi popolari, dell’ambiente, dell’antifascismo e della democrazia reale dovrebbe essere conseguente nelle azioni ed attrezzarsi per ricostruire dal basso e nella società reale , dove gli impoveriti pagano la crisi, un’altra idea di territorio.
Centrosinistra e sedicente sinistra hanno perso irrimediabilmente la bussola e continuano nella mistificazione e nella confusione che tenere il piede in troppe scarpe provoca. Noi ci opponiamo al fascioleghismo come alle politiche liberiste e non cerchiamo alleati nel centrodestra né a Biella né altrove.
Astensione dunque e vertenze territoriali per il diritto al lavoro ed all’abitare, per la tutela e la manutenzione del territorio,contro le grandi opere inutili e mafiogene, per ripristinare un sistema di accoglienza gestito dagli enti locali, contro l’insediamento delle sedi nazifasciste a Biella, città ribelle, medaglia d’oro alla Resistenza.

Annunci

I commenti sono chiusi.