BI24_FLASH_VERSO IL BALLOTTAGGIO. Il Pd di Biella sul’appoggio ‘esterno’ a Gentile: “Bla… Bla… Bla…”. E poi ancora Bla

biella-enrico-zegna-biella24

_Riceviamo e pubblichiamo:
Il Circolo di Biella del Partito Democratico, titolare come da statuto dell’azione politica cittadina e presieduto dal segretario cittadino Enrico Zegna, si è riunito giovedì 30 maggio per una riflessione di iscritti ed elettori del PD in merito al prossimo ballottaggio per il candidato sindaco della città che ha visto esclusa dalla competizione la coalizione di Centrosinistra. In questa sede, dopo ampia e partecipata discussione, è stato approvato un ordine del giorno in cui il Circolo di Biella del Partito Democratico ritiene necessaria una riflessione che possa permettere di svolgere al meglio il suo ruolo di opposizione nella prossima legislatura.
L’ordine del giorno, in merito al ballottaggio del 9 giugno, ricorda l’importanza fondamentale del voto e di come il Partito Democratico si opporrà fermamente alle forze politiche che non si riconoscono nei valori fondamentali della vita sociale e democratica.
La discussione e l’analisi del voto espresso in città lo scorso 26 maggio, dopo l’avvenuto ballottaggio, sarà estesa alle liste collegate a quella del PD in queste elezioni amministrative, con la volontà di partire immediatamente con il lavoro condiviso funzionale alla riflessione sull’azione amministrativa per il futuro della città.
A questo proposito dichiara il segretario cittadino, Enrico Zegna: «Dopo questa riflessione il Circolo deve ripartire con il suo lavoro politico, ma fuori dalle “stanze” del Partito e aperto alla città, anche per valutare le cause di questa sconfitta elettorale. La scelta di voto al ballottaggio non è questione di “notabili”, ma una scelta che riguarda migliaia di elettori e il Circolo ha dato un’indicazione precisa, oltre ad assumersi la responsabilità di vigilare sul rispetto della parola data agli elettori: si sta all’opposizione».

Annunci

I commenti sono chiusi.