BI24_FLASH_RUGBY SERIE A. Mercato: che rinforzo per gli “Orsi” gialloverdi, dal Petrarca Padova, ecco Alberto Benettin

signed_BENETTIN

Per le prossime due stagioni, il Biella Rugby potrà contare sull’esperienza dell’utility back Alberto Benettin che lascia il Petrarca Rugby, terzo posto nel campionato di Top12 appena terminato, dopo cinque anni consecutivi giocati in maglia nera ai massimi livelli. A dirla tutta, Benettin a Padova ci è nato e con quella maglia ha esordito sui campi da rugby prima di affrontare l’avventura con gli Aironi nell’anno dell’esordio in Celtic League. Considerato una promessa, la carriera dell’enfant prodige veneto è proseguita alle Zebre al primo anno di franchigia con base a Parma. Un solo anno. Un altro in Serie A al Valsugana Rugby, poi il ritorno a Padova al Petrarca dove ha giocato in Eccellenza trovando spazio per come permit player nella franchigia di Treviso tra il 2015 e il 2017. In mezzo tanto azzurro: un Cap con la Nazionale maggiore nel 2012 e tanti altri con la Nazionale A e Under 20. Con quest’ultima ha giocato, titolare con il numero 15 sulle spalle, Italia v Galles nel 2009 proprio a Biella.
“Dopo tanti anni – spiega Benettin – sentivo la necessità di cambiare un po’ e fare un’esperienza lontano da casa. Un contratto per due anni e il progetto di rugby e lavoro che Biella mi ha proposto si sono dimostrate proposte decisamente interessanti. Non mi dispiace lasciare il Top 12 per venire a giocare in serie A, l’avevo già fatto in passato e ricordo che con Valsugana siamo stati primi in classifica fino a marzo. Vengo a Biella per vincere, l’obiettivo per me rimane quello. A Biella conosco Aldo Birchall, che ho incrociato agli Aironi a inizio carriera, lui era già un giocatore esperto. Di Biella invece ricordo le montagne e poco altro, ci ho giocato con la Nazionale U20 contro il Galles. Ho visto le foto di una bellissima struttura che avrò modo di apprezzare di persona in agosto, in occasione dell’inizio ufficiale della preparazione, magari un po’ prima. Biella Rugby mi è sembrata una società molto seria e professionale. Mi ha fatto un’offerta chiara e la serietà di Corrado Musso nella gestione della trattativa mi ha convinto”.

Annunci

I commenti sono chiusi.