BI24_FLASH_ELEZIONI: ATTACCO A GENTILE/3. Massimiliano Gaggino, Forza Italia: “Elettori di sinistra, volete votare destra?”

biella-max-gaggino-biella24

_Massimiliano Gaggino (Forza Italia)
Apprendo senza alcuno stupore che gli ex sindaci di sinistra Gianluca Susta e Vittorio Barazzotto (che ricordo quest’ultimo esser stato mandato a casa al primo turno da Dino Gentile candidato di destra in Forza Italia), al prossimo ballottaggio per Biella invitano gli elettori di sinistra a sostenere lo stesso Gentile (sostenuto oggi dal convinto pidiessino Lunardon) ma mandato a casa al secondo turno dal sindaco di sinistra Cavicchioli.
Potrebbe essere un simpatico gioco di parole ma è invece la realtà. Biellesi che avete votato sinistra e poi forse destra e poi sinistra ora potrete votare entrambi in un colpo solo! E non ve lo dice Toto’, ve lo dicono Susta e Barazzotto e Gentile giustamente si frega le mani.
Mentre accade tutto questo Biella è lì, ferma da molti lustri, che guarda l’avvicendarsi di Sindaci di sinistra che malgrado abbiano appena perso le elezioni forse con il loro esponente piu di sinistra e cioè Marco Cavicchioli tentano comunque di rientrare per non far venire meno la tradizione.
E Biella è lì ferma! Ma mentre loro propongo le loro tattiche la politica potrebbe per una volta fare tanto. Un nome: Alberto Cirio, neogovernatore di Forza Italia del Piemonte. Giovane ma con una esperienza di assessore Regionale e un patrimonio da Europarlamentare.
Il suo slogan, che poi per chi lo conosce bene come me, è anche la sua natura, è stato in questa campagna elettorale “Un’altra Velocità!”. Vi garantisco che lui è così e vi garantisco anche che solo con un filo diretto con i trasferimenti della Regione, Biella potrà ambire ad avere quei soldi e quelle infrastrutture che ci mancano.
Si Tav è un occasione imperdibile per quell’incrocio ferroviario Lisbona-Kiev Amtserdam-Genova che deve assolutamente nascere a meno di 60 km da Biella. I soldi dei finanziamenti europei non devono tornare inutilizzati al mittente. Il nostro ospedale è un gioiello zoppo decapitato recentemente anche del laboratorio analisi, malgrado fosse già strutturato e attivo. Questi sono le priorità sulle quali dobbiamo discutere e non gli appelli disperati di Susta e Barazzotto per far rientare un po di Cavicchioli nella giunta di Biella. Qui non si Vota Antonio, qui c’è una concreta opportunità da cogliere in un solo modo, con un governo coeso dal comune alla regione fino a Roma
.

Annunci

I commenti sono chiusi.