BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Raffaella Spaudo: “Banc’Italia e Consob: noi piccoli risparmiatori diamo ragione a Salvini”

biella-lega-visita-salvini-biella24-007

_Raffaella Spaudo
Sia consentito a noi, cittadini italiani e piccoli, anzi, piccolissimi risparmiatori, di sentirci in realtà totalmente d’accordo con l’On. Matteo Salvini sulla opportunità di ‘azzerare’ senza pietà i vertici della Banca d’Italia e della Consob. Ma dov’erano, infatti, questi ‘massimi dirigenti’ bancari quando le Casse di risparmio locali, Montepaschi Siena e gli istituti di credito veneto stavano sostanzialmente ‘fallendo’, mettendo in pratica sul lastrico decine di migliaia di risparmiatori del tutto ignari di quanto stava accadendo?
Ed oggi è bene ricordare, proprio mentre si sta per ‘risistemare’ vergognosamente Mario Draghi, se è lecito, oppure no, chiedersi se non abbia già fatto danni a sufficienza, ricordando che proprio lui – guarda caso! – è stato Governatore della Banca d’Italia? Tutti, ad esclusione di Matteo Salvini, preferiscono tacere o far finta di non sapere o di avere già dimenticato quel che è accaduto! Eppure migliaia di poveracci, che hanno lavorato e che hanno messo nelle banche i loro sudatissimi risparmi familiari, hanno accettato una realtà finanziaria che, secondo noi tutti, offriva il massimo di garanzie di serietà e di preparazione.
E naturalmente Mario Draghi ancora oggi continua ad essere, senza il minimo di vergogna, un grande ‘padreterno’ della finanza e non un banalissimo e modestissimo ‘ragioniere’ di pochissimo conto. Ma perché, in Italia, si può continuare a nascondere incapaci ed ignoranti, che creano danni di proporzioni gigantesche, preferendo ‘non dire’ – anche se si sa – solo perché sono trent’anni che ‘comandano’ – esattamente come Draghi – il mondo finanziario e bancario? Noi vogliamo essere liberi di dire apertamente, e soprattutto ‘finalmente’, che Mario Draghi non ha, a nostro parere, la preparazione tecnica per svolgere il ruolo, importantissimo, di governatore della Banca d’Italia. Lo diciamo soltanto perché non abbiamo la possibilità di… ‘urlarlo a squarciagola’!

Annunci

I commenti sono chiusi.