BI24_FLASH_DALLA VALLE MOSSO. Valdilana: il bilancio 2018 dell’associazione “Delfino”. Più volontari, più servizi, più utenti

dav

(c.s.) In questi giorni l’associazione di volontariato Delfino di Valdilana Trivero ha approvato in assemblea il bilancio consuntivo del 2018, con il relativo quadro delle attività svolte durante gli scorsi dodici mesi. E’ un bilancio decisamente in crescita sotto ogni aspetto, sia sul volume di servizi offerti agli utenti, sia per gli interventi economici a sostegno di famiglie in grave difficoltà economica. «Possiamo sicuramente dire che il 2018 è stato per la nostra associazione un anno molto soddisfacente e di grande crescita – commenta il presidente Ernesto Delfino -: crescita del numero di volontari, del numero di utenti, del numero dei trasporti, delle offerte da privati e delle entrate generali. Voglio ringraziare tutti i soci per l’impegno e la passione, e un grazie di cuore vada anche a tutte le persone che ci danno una mano».
Per quanto riguarda l’attività dei trasporti, che è quella con più utenti in assoluto, ha visto nel corso dell’anno un notevole incremento: i chilometri percorsi sono stati circa 64.000 contro i 51.000 del 2017. In tutto sono sono stati effettuati 1133 viaggi contro gli 891 nel 2017. E’ poi proseguita la gestione del centro incontro di via Marconi, con aperture il martedì pomeriggio (dedicato soprattutto al ballo e ai giochi) e il giovedì pomeriggio (con il laboratorio di cucito) e una domenica ogni mese. Sono poi stati organizzati alcuni pomeriggi a tema su argomenti diversi legati alla salute, al benessere e alla prevenzione. Sono poi state organizzate gite e altri momenti di incontro in locali della zona. Da ricordare anche che il primo lunedì di ogni mese, in collaborazione conl’Associazione Aima, viene proposto il ”Caffè Alzheimer” incontro con i malati di questa patologia e i loro familiari nonché molti esperti del settore che ogni volta affrontano un argomento relativo alla malattia.
Buon bilancio anche per il negozio del baratto “Uso e riuso”, con 550 utenti complessivi, di cui 192 di Trivero e 358 da fuori Comune, soprattutto di Vallemosso, Valsessera, Soprana ma anche da Cossato, Biella e anche oltre. Di questi, 315 sono italiani e 235 stranieri. Da ricordare che due volte alla settimana il negozio viene aperto dai ragazzi dell’Oasi del benessere. Prosegue anche la gestione del condominio solidale Residenza del Sole, con dieci alloggi occupati da persone sole o che comunque necessitano di qualche forma di aiuto e sostegno per le emergenze e per le piccole incombenze quotidiane. Buono il rapporto con le famiglie degli ospiti, con i medici, con i servizi sociali per un costante monitoraggio della situazione degli ospiti.
Per quanto riguarda il progetto TriAmicoVero, di cui il Delfino è il capofila, nel corso del 2018 sono stati spesi quasi 22mila euro in aiuti a persone bisognose. In parte sono aiuti diretti per le emergenze (bollette, medicinali, assicurazioni e via dicendo), in parte sono aiuti indiretti (come per i generi alimentari o le spese per il dentista). Una importante novità dello scorso anno è stato il finanziamento, in tandem con il Cissabo, di un tirocinio lavorativo per una persona. «Si potrebbe certamente fare di più e di meglio – conclude il presidente -, ma siamo un’associazione solida e vivace, punto di riferimento per tante persone. Se qualcuno vuole unirsi a noi, può contattarci nell’ufficio di Ponzone aperto tutte le mattino o al centro incontro. E infine, visto che siamo nel periodo della dichiarazione dei redditi, chi volesse lasciare a noi il 5 per mille, può farlo indicando il nostro codice fiscale 92012120025 nella casella dedicata alle donazioni alle onlus. Sarà un contributo per fare del bene al nostro paese».

I commenti sono chiusi.